Network
Pubblica i tuoi prodotti
Piano Casa Liguria, in arrivo la proroga al 2015

Piano Casa Liguria, in arrivo la proroga al 2015

All’esame del Consiglio regionale una proposta di legge che proroga la normativa vigente senza modificarla

Vedi Aggiornamento del 28/10/2015
di Giovanni Carbone
Vedi Aggiornamento del 28/10/2015
06/12/2013 - È in arrivo la proroga del Piano Casa Liguria. A comunicarlo è l’assessore regionale all’Urbanistica, Gabriele Cascino che ha proposto al Consiglio di rinviare al 30 giugno 2015 l’attuale scadenza prevista per il 31 dicembre 2013.
 
“Manteniamo la premialità e diamo respiro all’edilizia - ha commentato l’assessore Cascino; negli ultimi anni il Piano ha funzionato bene, dando un po’ di tenuta all’edilizia con tanti ma piccoli interventi”.
 
Nel merito, la proposta presentata dall’assessore non modifica la struttura del Piano, ma ne proroga soltanto la scadenza. Resteranno quindi in vigore le attuali previsioni della LR 49/2009 che ha istituito il Piano Casa per il rilancio dell’attività edilizia nella regione.
 
La legge vigente consente ampliamenti volumetrici fino al 35% per chi demolisce e ricostruisce ruderi o edifici incongrui, abbandonati ad uso residenziale, al fine di diminuire l’esposizione al rischio idrogeologico, migliorare la qualità architettonica o l’efficienza energetica.
 
Per la riqualificazione urbanistica ed ambientale, invece, sono ammessi interventi su edifici con destinazione diversa da quella residenziale. In ogni caso, il Piano Casa non si applica nei centri storici, nelle aree demaniali e nelle zone a carattere paesaggistico.
 
Le ultime modifiche al Piano Casa della Liguria sono state apportate con la LR 9/2012 che aveva introdotto la possibilità di accorpare, mediante demolizioni e ampliamenti, più unità immobiliari appartenenti ad un unico proprietario e situate nello stesso lotto (leggi tutto).

 
Per aggiornamenti in tempo reale su questo argomento segui la nostra redazione anche su Facebook e Twitter.


 
Le più lette