Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Edilportale presenta Digital Forum, il primo Summit Online dedicato all'Industria delle Costruzioni
TECNOLOGIE Edilportale presenta Digital Forum, il primo Summit Online dedicato all'Industria delle Costruzioni
NORMATIVA

Stabilità, 8 per mille alla sicurezza delle scuole e fondi per gli stadi

di Paola Mammarella

Proroga dal 16 al 24 gennaio 2014 della Mini-Imu sulla prima casa e sanatoria dei canoni per l’uso delle spiagge

Vedi Aggiornamento del 09/01/2014
Commenti 8194
18/12/2013 – Arriva oggi alla Camera la Legge di Stabilità per il 2014. Tra le ultime novità, approvate ieri dalla Commissione Bilancio, spiccano l’otto per mille per la messa in sicurezza delle scuole, la realizzazione di nuovi stadi e la proroga della Mini-Imu, ma anche una serie di misure per gli appalti e la sanatoria dei canoni per l’uso delle spiagge.
 
Otto per mille alle scuole
L’emendamento approvato ieri prevede che, al momento della dichiarazione dei redditi, i cittadini possano decidere di destinare l’otto per mille ad interventi di ristrutturazione, miglioramento, messa in sicurezza, adeguamento antisismico ed efficientamento energetico degli immobili di proprietà pubblica adibiti all'istruzione scolastica.
 
Stadi
La Commissione ha dato il via libera al fondo da 45 milioni di euro per la costruzione di nuovi stadi e la messa in sicurezza di quelli esistenti. Viene invece esclusa la costruzione di nuovi complessi residenziali, anche in zone non contigue all’impianto sportivo, che secondo la versione iniziale avrebbe reso più conveniente l’intervento di realizzazione o recupero dello stadio. Gli unici interventi che potranno essere realizzati saranno quindi quelli per la fruibilità dell'impianto sportivo.
 
Mini-Imu
Il pagamento della Mini-Imu sulla prima casa slitta dal 16 al 24 gennaio. I proprietari che si trovano nei Comuni che nel 2013 hanno alzato l’aliquota, e che a causa delle scarse coperture non potranno beneficiare in pieno della cancellazione dell’Imu, avranno otto giorni in più per pagare il residuo di imposta.
La proroga serve per trovare in un’altra sede le coperture necessarie a cancellare o rimborsare la Mini Imu. Il fatto che non tutte le prime case usufruiscano della cancellazione dell’Imu ha provocato una serie di proteste, tanto da chiedere al Governo di trovare le coperture. Dato che le risorse non possono essere reperite all’interno della Legge di stabilità, il problema sarà probabilmente riproposto durante la conversione del DL Imu, che deve avvenire entro il 30 gennaio.
 
General Contractor
La Commissione ha dato l’ok ad una modifica al Codice Appalti stabilendo che, prima di pagare il contraente generale o di emettere eventuali stati di avanzamento lavori, il soggetto aggiudicatore deve verificarne gli adempimenti contrattuali nei confronti degli affidatari. Se il contraente generale risulta inadempiente, il soggetto aggiudicatore lo multa e applica una detrazione sui pagamenti successivi. Allo stesso tempo gli affidatari vengono pagati direttamente dall’aggiudicatore.
 
Spiagge
È passata anche la sanatoria dei contenziosi sui canoni del demanio marittimo in base alla quale i procedimenti giudiziari pendenti alla data del 30 settembre 2013 per il pagamento dei canoni e degli indennizzi per l'utilizzo dei beni demaniali marittimi e delle relative pertinenze possono essere risolti pagando in un'unica soluzione il 30% delle somme dovute oppure il 60% con un massimo di sei rate. Nel caso in cui si opti per il pagamento rateizzato, dovranno essere corrisposti anche gli interessi legali. Le domande per usufruire della sanatoria dovranno essere presentate entro il 28 febbraio 2014 e deve indicare la forma di pagamento prescelta.
La soluzione adottata in Commissione si differenzia dalla proposta dei giorni scorsi, basata sulla vendita delle spiagge.

Per aggiornamenti in tempo reale su questo argomento segui la nostra redazione anche su Facebook e Twitter

 

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Superbonus 110%, si parte col piede giusto? Partecipa