Carrello 0
AZIENDE

STR Vision PBM, il software che supporta gli Enti nell’espletare le gare

Commenti 3400

Commenti 3400
31/01/2014 - Dal 1 gennaio 2014 per le Stazioni Appaltanti diventa obbligatorio verificare i requisiti di partecipazione alle gare da parte degli Operatori Economici, tramite il sistema AVCPass (Authority Virtual Company Passport) messo a disposizione dall’Autorità di Vigilanza sui Contratti Pubblici.

E’ un obbligo che mira a semplificare, razionalizzare e dematerializzare le operazioni di verifica dei requisiti per la partecipazione ad appalti per opere, forniture e servizi, ma che comporta delle incombenze operative non trascurabili.

Il numero degli Operatori Economici che ad oggi si sono attivati è decisamente inferiore rispetto a quello atteso, con la conseguenza che, non essendo previste sanzioni per quanti non stanno adempiendo all’obbligo, potrà verificarsi un significativo aumento del contenzioso nei confronti della Pubblica Amministrazione, con inevitabili ripercussioni sui tempi di effettiva aggiudicazione degli appalti.

La soluzione STR Vision PBM di 24 ORE Software permette alle Stazioni Appaltanti di avere sempre gli strumenti adeguati per la programmazione, gestione amministrativa e pubblicazione dei dati degli appalti pubblici e di supportare le operazioni pre e post gara e, anche in questa specifica circostanza, permette all’Ente di espletare le gare senza “sbavature”, seguendo la procedura corretta che il software prevede: accreditamento del RUP di riferimento per la Gara, caricamento a sistema dei componenti della Commissione, compilazione dell’elenco dei Requisiti Generali e Speciali degli Operatori Economici ammessi alla Gara, fino ad ottenere il Fascicolo di post aggiudicazione.

In questo modo, l’Ente può affrontare le possibili conseguenze iniziali dell’introduzione del Sistema AVCPass, senza contraccolpi di sorta.
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Cosa è cambiato con il decreto SCIA 2? Rispondi al quiz! Partecipa