Carrello 0
AZIENDE

ALsistem: forza di gruppo

07/02/2014 - ​Abitualmente è difficile parlare “di gruppo” quando ci si riferisce all’unione di aziende che nelle loro rispettive regioni hanno una storia individuale, un solido radicamento al territorio ed un’autonomia di mercato. Tuttavia nel caso di ALsistem è nella definizione originale di “gruppo” e negli obiettivi condivisi di partenza, che si devono ricercare le specificità e la descrizione che meglio si addice per questa realtà.

Ma poiché non esiste una sola descrizione che possa spiegare la parola “gruppo”, per ALsistem vale quella che più rispecchia l’immagine iniziale del pensiero che ha portato alla sua ideazione, ovvero: “Aggregazione tra aziende collegate in modo sia formale che informale, in quanto il loro legame è forte e stabile nel tempo, perchè fondato sul rispetto, sull’amicizia, sulla collaborazione, sul riconoscimento delle rispettive identità territoriali, sulle professionalità e competenze, sull’etica e non per ultimo sull’obiettivo di sviluppo di un brand che deve rappresentare quanto di meglio può offrire il comparto del serramento per innovazione ed efficienza energetica”. In queste parole è probabilmente racchiuso tutto il segreto di un successo ormai consolidato e di un marchio riconosciuto e stimato dall’intera filiera.
 
L’unicità degli intenti, del progetto economico, la centralità della direzione strategica ed un programma di potenziamento pianificato per tempi ed investimenti, ha determinato il successo del consorzio ALsistem, composto oggi da 9 aziende nazionali e da un socio internazionale che si occuperà della diffusione del brand e dei propri sistemi nella vasta area dell’Estremo oriente. Una sfida imprenditoriale probabilmente senza precedenti che ha avuto origine dalla volontà ambiziosa di progettare solo sistemi e prodotti innovativi, di alto contenuto tecnologico e qualitativo, ecosostenibili, adatti cioè alle nuove esigenze di un’edilizia che deve allinearsi al rendimento energetico concordato dal Parlamento europeo per tutti i suoi paesi. Per questa ragione l’universo dei sistemi ALsistem ruota attorno ad una gamma di prodotti progettati per garantire il massimo della qualità, delle prestazioni e delle personalizzazioni. Non uno standard, ma la possibilità per il serramentista di scegliere, tra i tanti, quale sistema assemblare per costruire infissi e serramenti nel residenziale, nel commerciale, nel pubblico o nell’industriale. Sempre con la sicurezza di avere un prodotto importante, di qualità, ecosostenibile. Non a caso è stato ideato dal gruppo il neologismo NEOCICLATO, ovvero ridare vita a materiali già utilizzati, riconoscendo all’alluminio la sua infinita capacità di tornare a nuova vita.
 
“In un momento così difficile per l’economia, per essere vincenti occorrono dinamicità, flessibilità, capacità di produrre serramenti sempre migliori, a costi adeguati; non puntando sui volumi o sul prezzo, ma sulla qualità come valore distintivo (Valentino Fresia, Presidente)”
 
“Molti non pensavano che ALsistem potesse avere un futuro e invece oggi siamo un gruppo maturo, con aziende che interagiscono tra loro, aperte alla conoscenza e alla sperimentazione. Siamo un’azienda di successo, con programmi di sviluppo e concrete possibilità di ampliare ulteriormente il mercato. Nel nostro caso 10 teste si sono rivelate il punto di forza di un’entità che ha il coraggio di sfidare i colossi del mercato e con ottime opportunità di internazionalizzare i suoi prodotti, portando i sistemi per serramenti italiani in alluminio nel mondo (Marcello Calandrino, vice Presidente)”
 
“Entro fine febbraio nella sede di Gerenzano saranno terminati i lavori di allestimento di uno showroom permanente, mentre è già attivo da tempo il laboratorio centralizzato dove vengono testati i sistemi progettati prima della produzione, o per fornire un servizio ai clienti, serramentisti, progettisti, costruttori, che necessitano di un supporto per la qualificazione delle loro commesse più importanti (Andrea Giachero, responsabile progettazione)”.
 

ALsistem su Edilportale.com
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Quanto è equo il compenso dei professionisti? Leggi i risultati