Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Sblocca Cantieri, ecco il secondo elenco di 44 opere prioritarie da 13 miliardi
LAVORI PUBBLICI Sblocca Cantieri, ecco il secondo elenco di 44 opere prioritarie da 13 miliardi
NORMATIVA

Governo Renzi: chi sono i nuovi Ministri

di Rossella Calabrese

Maurizio Lupi, Gianluca Galletti, Dario Franceschini si occuperanno di Piano Casa, dissesto idrogeologico, beni culturali

Vedi Aggiornamento del 28/02/2014
Commenti 6914
24/02/2014 - Sedici ministri, otto donne e otto uomini, qualche conferma, molti nomi nuovi, moltissime sfide per la squadra di Governo di Matteo Renzi, il 39enne premier più giovane della storia d'Italia, sindaco di Firenze e segretario del Partito Democratico.
 
Il nuovo Esecutivo ha giurato sabato scorso al Quirinale. Oggi pomeriggio chiederà la fiducia al Senato, davanti al quale Matteo Renzi terrà il discorso programmatico. Domani sarà la volta della Camera.
 
Vediamo chi sono i nuovi Ministri che si occuperanno di casa, edilizia, ambiente, energia.
 
Infrastrutture e trasporti: Maurizio Lupi
Già Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti nel governo Letta, Maurizio Lupi, 54 anni, è esponente di Comunione e Liberazione e ha aderito al Nuovo centrodestra di Alfano. “Continua il lavoro iniziato col governo Letta. Con più forza, coraggio e determinazione!” ha dichiarato Lupi dopo la conferma a ministro. “Un po’ di continuità era necessaria anche per continuare il lavoro svolto in questi mesi di governo con Enrico Letta. Per esempio nel prossimo Consiglio dei Ministri va approvato il Piano Casa”.
 
Ambiente e tutela del territorio e del mare: Gianluca Galletti
53 anni a luglio, Gianluca Galletti è stato sottosegretario all'Istruzione nel governo Letta. Laureato in scienze economiche e commerciali all'università di Bologna. Tra le principali questioni sul tavolo del nuovo Ministro vi sono il contrasto del dissesto idrogeologico, il pacchetto clima ed energia dell'Unione Europea, la lotta ai reati ecologici, i piani di smaltimento dei rifiuti, le bonifiche della Terra dei Fuochi. “É per me un grande onore ma anche una grande responsabilità. Credo che sia una sfida per il mio partito, l'Udc, e per il Paese”, ha detto il neoministro commentando nel corso del Congresso del partito all'Auditorium della Conciliazione a Roma la sua nomina.
 
Beni e attività culturali e turismo: Dario Franceschini
Ex segretario del Partito Democratico, 55 anni, già ministro per i Rapporti con il Parlamento del governo Letta, è stato sottosegretario alla Presidenza del Consiglio con delega alle Riforme istituzionali nel secondo governo D'Alema e nel secondo governo Amato. “Sono orgoglioso. È un onore guidare il ministero dei Beni Culturali in un Paese che ha il più grande patrimonio nel mondo. Questo Governo ha scelto di renderlo centrale. È il più importante Ministero economico del nostro Paese” - ha affermato Dario Franceschini arrivando a Palazzo Chigi.
 
Sviluppo Economico: Federica Guidi
Imprenditrice italiana, nata a Modena nel 1969, Federica Guidi è laureata in giurisprudenza prima di entrare nel 1996 nell'azienda di famiglia, la Ducati Energia. Dal 2002 al 2005 è stata Presidente regionale dei Giovani imprenditori dell'Emilia-Romagna e vicepresidente degli imprenditori della regione. Dal 2005 al 2008, ha affiancato Matteo Colaninno come vicepresidente dei Giovani imprenditori di Confindustria, di cui poi è stata presidente dal 2008 al 2011. 
 
Economia e Finanze: Pier Carlo Padoan
64 anni, vice segretario generale e capo economista dell'Ocse, già professore di Economia alla Sapienza di Roma e direttore della Fondazione Italianieuropei. Consulente per la Banca mondiale, la Commissione Europea e la Banca centrale europea, consulente economico dal 1998 al 2001 dei premier Massimo D'Alema e Giuliano Amato. Tra il 2001 e il 2005 è stato Direttore esecutivo per l'Italia al Fondo monetario internazionale. Presidente in pectore dell'Istat.
 
Giustizia: Andrea Orlando
Deputato Pd, 45 anni, Orlando passa dal Ministero dell’Ambiente a quello della Giustizia che, ricordiamo, si occupa anche di professioni regolamentate.
 
Lavoro e Politiche sociali: Giuliano Poletti
Presidente di Legacoop, 62 anni. Dal 1989 al 2000 è stato presidente della Legacoop di Imola, poi presidente regionale e vicepresidente nazionale. È presidente di Coopfond, la società che gestisce il fondo mutualistico per la promozione cooperativa. È stato segretario del Pci di Imola e assessore alle attività produttive del Comune di Imola.
 


 

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui
Altri commenti
thumb profile
marco

Parole di Dario Franceschini: Sono orgoglioso. È un onore guidare il ministero dei Beni Culturali in un Paese che ha il più grande patrimonio nel mondo. non voglio fare inutili polemiche ma guadagnare quello che guadagnano loro senza alcuna responsabilità nel caso di cagate è un'offesa a quelli che si fanno un mazzo tanto tutti i giorni