Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Sismabonus acquisto, spetta anche quando si demolisce un immobile e se ne ricostruiscono tre
NORMATIVA Sismabonus acquisto, spetta anche quando si demolisce un immobile e se ne ricostruiscono tre
PROFESSIONE

Formazione continua ingegneri, dal Cni piattaforma multimediale

di Paola Mammarella

Operativa dal 3 febbraio, facilita la diffusione delle informazioni e l’acquisizione dei crediti formativi

Vedi Aggiornamento del 23/12/2015
Commenti 14922
05/02/2014 – È stata presentata dal Cni, Consiglio nazionale degli ingegneri, la piattaforma multimediale per la formazione continua. Si tratta, sostiene il presidente del Cni, Armando Zambrano, di uno strumento per la trasparenza, che diventerà il punto di riferimento degli addetti ai lavori.
 
La piattaforma, operativa dal 3 febbraio, contiene diverse funzioni, come una anagrafe degli eventi, informazioni sui crediti formativi, l’albo unico, la gestione automatizzata delle domande di autorizzazione e delle richieste di riconoscimento dei crediti formativi professionali per gli eventi territoriali.
 
Tutte le informazioni confluiscono in una banca dati condivisa, pensata per migliorare la comunicazione istituzionale e professionale della categoria.
 
Come affermato dal presidente Armando Zambrano, la piattaforma risponde all’esigenza di formazione permanente che ha sempre rappresentato una priorità già da prima di diventare obbligatoria con la riforma delle professioni.
 
A detta di Fabio Bonfà, vicepresidente del Cni e responsabile per la formazione, con la piattaforma è stata colta l’opportunità di attuare in fretta le disposizioni sulla formazione continua e di affiancare gli ordini territoriali facilitando l’acquisizione dei crediti formativi attraverso la partecipazione a convegni, simposi e corsi.



 

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui
Altri commenti
thumb profile
arch.a.p.

concordo, anche perchè ci tutelano pressoché ZERO!!! Ho partecipato ad un corso di aggiornamento (?) in cui un consigliere dell'Ordine evidenziava agli astanti la fatica e le difficoltà organizzative per pianificare questi importantissimi corsi: trovare una sede opportuna, inviare una mail a Roma per comunicare il titolo, il giorno e la sede del corso ai fini dell'ottenimento dei crediti formativi - perchè sino all'ultimo, nonostante il pagamento della quota di partecipazione, non si ha nemmeno la certezza di averli questi crediti -...insomma una faticaccia poveri consiglieri!ricordo che paghiamo 240 €. di iscrizione per avere un punto di riferimento perduto nella nebbia avvolgente dell'inutilità e della burocrazia. Ma basta essere disfattisti e astiosi nei confronti di chi in genere "lavora e produce" in Italy'. Voglio essere speranzoso e ottimista: sto per aprire uno studio fuori Italia!

thumb profile
pippis1981

Ma .... sul sito dello CNI non c'è nulla, né Zio Google ha infortmazioni su quest apiattaforma ... dov'è? dove si consulta?

thumb profile
Giovanni

ABOLIRE GLI ORDINI PROFESSIONALI E' UNA PRIORITA' PER FAR RIPARTIRE L'ECONOMIA!!!