Carrello 0
#Atmosfere - Percezioni del visibile e dell’invisibile
CONCORSI

#Atmosfere - Percezioni del visibile e dell’invisibile

di Cecilia Di Marzo

Il Premio Fracta Domus di Arte e Architettura

17/03/2014 - In concomitanza con la nascita del nuovo museo di Frattamaggiore (NA), l’Associazione di architetti e ingegneri Fracta Domus, in partnership con l’Ordine degli Architetti di Napoli e Provincia, organizza e bandisce #Atmosfere - Percezioni del visibile e dell’invisibile, la prima “mostra-evento” di arte e architettura rivolta agli architetti e artisti italiani allo scopo di sostenere e di promuovere l’arte e l'architettura contemporanea italiana.

Lo scopo della mostra-evento è promuovere il lavoro degli architetti e artisti italiani attraverso reali occasioni di visibilità e di rappresentazione della loro attività, sostenere le nuove tendenze artistiche e architettoniche, individuare i migliori talenti del territorio attraverso la selezione svolta da una giuria professionale, arricchire il bagaglio formativo e relazionale dei giovani creativi con la presenza di critici, curatori, galleristi, istituzioni artistiche, pubbliche e private italiane e straniere, sensibilizzare il pubblico all’arte e architettura contemporanea, favorendone un approccio più consapevole.

Traendo ispirazione dalla lettura del testo di Peter Zumthor: “Atmosfere. Ambienti architettonici. Le cose che ci circondano”, il tema oggetto della mostra è l'affinità tra luoghi e arte, basata su emozioni, passioni, impressioni, percezioni, adesioni e rifiuti, stati d'animo, cose che sono dentro di noi e che lo spazio ci aiuta a comprendere. Sensazioni che si provano, sensi che si acuiscono, influenze reciproche tra l' individuo e lo spazio. La domanda al centro di tutto è l'essere in grado, come artisti, di cogliere le “atmosfere” che ci circondano. Si dovrà pertanto “raccontare” il territorio attraverso la percezione di chi lo osserva e/o lo vive. Una lettura visiva, filtrata dalla mente, che diviene manifestazione comunicativa degli scenari quotidiani che nutrono le nostre percezioni.

Il concorso per la mostra-evento è aperto a tutti gli artisti e architetti di nazionalità italiana che operano sul territorio italiano senza distinzioni di sesso o altra qualificazione. Ogni artista e/o architetto può partecipare singolarmente o in gruppo con una o più opere (fino ad un massimo di tre opere). Le opere ammesse alla mostra-evento saranno selezionate da una giuria tecnica ed esposte presso il nuovo Museo di Frattamaggiore (NA).

Sono ammesse le seguenti categorie e tecniche: architettura & design, fotografia & digital art, pittura & scultura.
La selezione delle opere che avranno accesso alla mostra-evento si baserà sull’originalità, espressività, innovazione e coerenza con il concept.
La giuria inizierà la valutazione delle opere solo dopo la chiusura delle iscrizioni al concorso fissata per le ore 23:00 del 25/04/2014.

Tutti gli artisti e/o architetti selezionati beneficeranno della pubblicazione dell’opera sul catalogo della manifestazione, nonché dell’attività di ufficio stampa, del web marketing, della documentazione fotografica e video legata alla pubblicità dell’evento. Durante il periodo di esposizione della mostra-evento, il pubblico partecipante e la giuria di qualità avranno la possibilità di votare l'opera più meritevole per ogni categoria.
Dall'esito delle votazioni del pubblico partecipante verranno individuati tre vincitori (uno per ogni categoria) ai quali sarà riconosciuto un premio in denaro di euro 500. Dall’esito delle votazioni della giuria di qualità saranno, invece, individuati tre vincitori morali ai quali sarà riconosciuto una menzione speciale e una preziosa opera del noto architetto-designer e artista italiano Riccardo Dalisi.

© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

)