Carrello 0
PROFESSIONE

Dai geologi una guida pratica al DM Parametri

di Paola Mammarella
Commenti 7828

Indicati, con degli esempi di calcolo, i compensi per le attività svolte dal geologo nelle fasi della progettazione

Vedi Aggiornamento del 30/01/2015
Commenti 7828
05/03/2014 – Il Consiglio nazionale dei geologi ha messo a punto una mini guida che spiega come utilizzare il DM Parametri per il calcolo dei compensi professionali.
 
La guida contiene degli esempi di calcolo riferiti ai servizi geologici, tratti dalle simulazioni inviate al Ministero nella fase di predisposizione del DM Parametri, per la verifica dei presupposti introdotti dalla Legge semplificazioni 27/2014.
 
Nel primo esempio viene presa in considerazione la realizzazione di un’opera del valore di 2 milioni e 500 mila euro e viene calcolato il compenso da riconoscere al geologo per la stesura della relazione geologica inerente alla fase di progettazione preliminare e a quella definitiva.
 
Sulla base del parametro G, che indica la complessità dell’opera e del parametro Q, corrispondente alla specificità della prestazione distinto in base alle singole categorie componenti l'opera, e al parametro P, rapportati al valore dell’opera, emerge che il compenso per la relazione geologica nella fase di progettazione preliminare è pari a 4098,23 euro.
 
Nella fase di progettazione definitiva, invece, il compenso per il geologo incaricato di redigere la relazione sale a 6724,09 euro.
 
Il secondo esempio prende come riferimento la realizzazione di una infrastruttura stradale con sovrappassi del valore di 8 milioni di euro. Oltre all’importo dell’opera, bisogna considerare il maggiore grado di complessità e le categorie (infrastrutture stradali e strutture) in cui il geologo è chiamato ad operare. Elementi che fanno arrivare il compenso per la fase preliminare a 23815,14 euro e quello per la progettazione definitiva a 41760,71 euro.
 
Nell’ultimo esempio, infine, percepisce 30634,81 euro un geologo chiamato dal Comune ad effettuare, per la fase di pianificazione e programmazione, rilievi e controlli del terreno, analisi geoambientali di risorse e rischi, studi di geologia applicati ai piani urbanistici generali, Ambientali e di difesa del suolo.



 
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui