Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Edilportale Digital Forum, al via il primo Summit online della Filiera delle Costruzioni
TECNOLOGIE Edilportale Digital Forum, al via il primo Summit online della Filiera delle Costruzioni
AMBIENTE

Legambiente premia la ‘Sterminata Bellezza’

di Rossella Calabrese

Il Bando è rivolto alle realtà che producono benessere sociale, ambientale e culturale

Vedi Aggiornamento del 09/11/2016
Commenti 5428
24/04/2014 - La bellezza è la principale caratteristica che il mondo riconosce all’Italia. La nostra dote, la nostra ricchezza. Individuarla, tutelarla, crearne di nuova è la chiave per immaginare un futuro oltre la crisi.
 
Da questa convinzione nasce l’idea di Legambiente di premiare chi investe risorse per contrastare il degrado, l’abbandono, il consumo insensato del territorio e lavora per ricostruire il concetto di bene comune, l’orgoglio dell’appartenenza e della partecipazione alla vita collettiva.
 
In attesa che la politica realizzi le riforme necessarie, Legambiente va alla ricerca dell’Italia del territorio, delle imprese, dell'associazionismo, della società civile che costruisce dal basso pezzi di cambiamento dando vita a esperienze di bellezza.
 
Il premio Sterminata Bellezza” è l’iniziativa di Legambiente nata per raccontare queste esperienze che rappresentano il meglio del nostro Paese, per condividere, valorizzare e riprodurre altrove i processi che hanno reso possibile percorsi di qualità e renderli condivisibili e riprodu­cibili in altre realtà.
 
Il Bando è articolato in due sessioni:
 - generatori di Sterminata Bellezza: premia quei processi territoriali già esistenti capaci di produrre virtuosismi che tengono insieme qualità ambientale e qualità sociale, innovazione e saperi del territorio;
- promotori di Sterminata Bellezza: premia quei soggetti che propongono idee originali e innovative per rispondere a specifici problemi presenti sui territori per il recupero e la generazione di nuova bellezza.
 
Ogni sessione avrà tre ambiti che rappresentano tre punti di vista, di solito trasversali e integrati, di interpretazione della bellezza, attraverso i quali verranno suddivisi i diversi casi e le idee candidate:
 
- la bellezza dei gesti, che valorizza esperienze e idee di solidarietà sociale, di impegno civico e di promozione culturale finalizzate al miglioramento della qualità della convivenza, della coesione territoriale e di stili di vita rispettosi dell’ambiente;
- la bellezza dei luoghi, che valorizza esperienze e idee di riqualificazione e riuso dei territori degradati, di custodia e cura dei luoghi, di miglioramento estetico e ambientale degli spazi urbani ed extraurbani e degli spazi pubblici che hanno particolari finalità sociali;
- la bellezza degli oggetti, che valorizza le produzioni e le idee legate a oggetti specifici o servizi innovativi che nasco­no da una creatività individuale o collettiva e/o dalla capacità di utilizzare saperi tradizionali per rispondere a situazioni problematiche e a bisogni diffusi.
 
Possono partecipare al premio:
- Pubbliche Amministrazioni, Enti Pubblici (scuole, Camere di commercio…), Fondazioni, imprese no profit, low profit, profit (imprese sociali, associazioni, comitati, fondazioni, organizzazioni di volontariato, società di persone, società di capitali, società cooperative, società consortili, organizzazioni non governative, associazioni di promozione sociale, Onlus).
- cittadini italiani e stranieri, in forma singola o associata (team), residenti o domiciliati in Italia, che abbiano compiuto i 18 anni di età.
 
La partecipazione è gratuita e i materiali dovranno pervenire entro il 30 maggio 2014.
 
Il Premio “Sterminata Bellezza” si lega alla Proposta di legge per la bellezza, formulata da Legambiente nel gennaio 2013.
 

Segui la nostra redazione anche su Facebook, Twitter e Google+
 

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui