Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Superbonus 110%, al lavoro per estenderlo alle sole diagnosi energetiche e sismiche
RISPARMIO ENERGETICO Superbonus 110%, al lavoro per estenderlo alle sole diagnosi energetiche e sismiche
NORMATIVA

Avvalimento plurimo, dall’Authority istruzioni alle Stazioni Appaltanti

di Paola Mammarella

Per partecipare ad una gara è possibile avvalersi di più imprese per la qualificazione nella stessa categoria

Vedi Aggiornamento del 04/09/2015
Commenti 6550
09/04/2014 – È possibile avvalersi di più imprese per la qualificazione nella stessa categoria. Dopo l’ok all’avvalimento plurimo da parte della Corte di Giustizia europea, l’Autorità di vigilanza sui contratti pubblici fornisce qualche indicazione pratica alle Stazioni Appaltanti.
 
In sede di gara è quindi ammesso che il concorrente utilizzi cumulativamente più attestati di qualificazione per ciascuna categoria per il raggiungimento della classifica richiesta dal bando gara.
 
Ad ogni modo, nel caso di lavori che presentino peculiarità tali da richiedere una determinata capacità che non si ottiene associando capacità inferiori di più operatori, la Stazione Appaltante può esigere che il livello minimo della capacità sia raggiunto da un operatore economico unico o, eventualmente, facendo riferimento ad un numero limitato di operatori economici.
 
La possibilità di esigere un livello minimo di capacità, ha specificato l’Authority, garantisce alla Stazione Appaltante di ricevere la migliore prestazione.
 
Ricordiamo che la Corte di Giustizia europea con una pronuncia dell’anno scorso ha dichiarato l’incompatibilità dell’articolo 49, comma 6, del Codice Appalti con la Direttiva 2004/18/CE. A detta della Corte, solo con un’interpretazione di questo tipo, infatti, si garantisce la massima apertura alla concorrenza e la partecipazione agli appalti da parte delle piccole e medie imprese.



 

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui