Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Superbonus 110%, gli edifici plurifamiliari con unico proprietario potrebbero ottenerlo
NORMATIVA Superbonus 110%, gli edifici plurifamiliari con unico proprietario potrebbero ottenerlo
RISPARMIO ENERGETICO

Emilia Romagna, aggiornati i requisiti dei certificatori energetici

di Rossella Calabrese

Nuovi titoli di studio, accredito automatico per i tecnici abilitati alla progettazione, corso di 80 ore

Vedi Aggiornamento del 28/07/2015
Commenti 10556
28/04/2014 - Entro il 30 aprile la procedura di accreditamento dei certificatori energetici dell’Emilia Romagna, supportata dal sistema informatico SACE, sarà aggiornata ai nuovi criteri introdotti dal DPR 75/2013, modificato dalla Legge 9/2014.
 
Lo prevede la Delibera 453/2014 che modifica i criteri di riconoscimento dei soggetti cui affidare la certificazione energetica degli edifici.
 
Tra le novità si segnalano:
 
- l’aggiornamento e l’integrazione dei titoli di studio che danno diritto all’accesso all’accreditamento;
- la possibilità di accreditarsi automaticamente per i tecnici dotati di adeguato titolo di studio e dell’abilitazione alla professione di progettazione di edifici ed impianti ad essi connessi (senza più prevedere il rispetto del requisito di esperienza);
- l’aggiornamento del percorso formativo (sia in termini di durata, oggi portata a 80 ore, sia di articolazione dei contenuti) cui devono sottoporsi i tecnici che non hanno i requisiti di cui al punto precedente;
- l’aggiornamento delle modalità di trasmissione (oggi prevista in forma di dichiarazione sostitutiva di atto notorio) degli attestati di prestazione energetica emessi, tramite la loro registrazione obbligatoria nel sistema Sace.
 
Per i soggetti certificatori già accreditati sulla base di requisiti che non trovano oggi più rispondenza nella normativa vigente, si procederà ai sensi dell’art. 12 della procedura di accreditamento di cui all’allegato A alla Delibera 429/2012: si tratta di soggetti certificatori accreditati come “persone giuridiche” non contemplate  dalla nuova normativa, che - alla scadenza dell’accreditamento in corso - dovranno trasferire l’accreditamento direttamente sul proprio tecnico, comunque sempre presente.



 

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Superbonus 110%, si parte col piede giusto? Partecipa