Carrello 0
'Architettura in Austria. Dialogo tra storia e contemporaneità'
EVENTI

'Architettura in Austria. Dialogo tra storia e contemporaneità'

di Valentina Ieva

Confronto fra due territori nella mostra a Catania fino all'8 giugno

08/05/2014 - Da oggi fino all’8 giugno la Chiesa di S. Francesco Borgia di Catania, ospita la mostra “Architettura in Austria. Dialogo tra storia e contemporaneità”, un dialogo culturale fra due territori, due civiltà e due modi di concepire l'architettura, attraverso l'esposizione di una selezione di progetti di architettura contemporanea realizzati in Austria.

La rassegna, organizzata dall’Ordine e dalla Fondazione degli Architetti etnei, in collaborazione con l’architetto Arianna Callocchia, curatrice dell'iniziativa, rappresenta un'importante occasione per valutare una sintonia creativa tra i due territori, non soltanto in virtù della tcondivisione di un sontuoso passato barocco ma anche per un nuovo sviluppo architettonico della città siciliana.

"La scelta di Catania come location dell’evento non è stata casuale – spiega il presidente della Fondazione Architetti Paola Pennisi – la maggior parte dei progetti esposti in mostra sono realizzati in città austriache in cui la prevalenza di contesti storici barocchi richiama alla mente le caratteristiche architettoniche degli edifici etnei, proclamati dall’Unesco quale patrimonio mondiale dell’Umanità. La Chiesa di S. Francesco Borgia, annessa al complesso monumentale dell’ex Collegio dei Gesuiti, ne è un esempio".

Ad inaugurare l'apertura della mostra la presentazione del progetto del padiglione austriaco a Expo Milano 2015: sarà lo stesso progettista dell’opera, il prof. Klaus K. Loenhart, a raccontare al pubblico il “breathe.austria”.

Che cosa lega l'architettura siciliana a quella realizzata in Austria? Arianna Callocchia motiva così la scelta:
"L’Austria, così come l’Italia, è una nazione che vive immersa nella storia e nella conservazione del passato, ma dove sempre più spesso si possono trovare interventi contemporanei di riqualificazione urbana in città che tentano di dialogare con il contemporaneo per reinventarsi con creatività. Non solo ricercando il bello e lo stravagante ma anche ciò che è pratico, funzionale, sostenibile ed ecologico ma sempre nel pieno rispetto del preesistente".

 
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
BIM: professionisti italiani, siete pronti? Partecipa