Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Superbonus 110%, ecco il modulo unico CILAS
NORMATIVA Superbonus 110%, ecco il modulo unico CILAS
NORMATIVA

Il torrino scala è una sopraelevazione, non un volume tecnico

di Paola Mammarella

CdS: la sua realizzazione implica un aumento volumetrico, la modifica delle facciate e dei prospetti

Vedi Aggiornamento del 21/06/2017
Commenti 21716
08/05/2014 – Il torrino scala non è un volume tecnico, quindi per la sua realizzazione sono necessari i permessi edilizi e la compatibilità paesaggistica. Lo ha affermato il Consiglio di Stato  con la sentenza 1512/2014.
 
Nel caso esaminato dal Consiglio di Stato, la Soprintendenza aveva negato l’autorizzazione paesaggistica postuma ad alcuni lavori, tra cui la realizzazione di un torrino scala di tre metri quadri perché, a suo avviso, l’opera aveva creato un aumento dei volumi.
 
Al contrario, la Commissione edilizia e l’Ufficio tecnico avevano espresso parere favorevole perché i volumi e le superfici non avrebbero inciso sui parametri urbanistici.
 
Sia il Tar prima, che il Consiglio di Stato dopo, hanno respinto il ricorso del proprietario dell’immobile che aveva realizzato l’intervento.
 
Il motivo addotto dai tribunali è che il torrino scala non è un volume tecnico, ma è il contenitore di un vano scala finalizzato a consentire l’accesso da un appartamento a un terrazzo.
 
Il CdS ha inoltre precisato che il vano tecnico è privo di qualunque autonomia funzionale perché contiene solo impianti. Al contrario, il torrino si eleva sopra la linea di gronda preesistente, implicando la sopraelevazione del fabbricato e un aumento della volumetria, con conseguente modifica delle facciate e alterazione dei prospetti.
 
Per questi motivi, ha concluso il CdS, se il torrino è realizzato in modo abusivo, è impossibile concedergli le autorizzazioni postume.

Segui la nostra redazione anche su Facebook, Twitter e Google+

 

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui
Altri commenti
thumb profile
Fabio

Per i precedenti commentatori: ma dove vivete?ma che lavoro fate? Stiamo parlando del furbetto che in vincolo paesistico si è costruito un volume "fisico" e come tale è stato giustamente valutato. Che cosa c'entra il fatto che questo volume non rilevi agli effetti urbanistici, magari inserito ad hoc nei soliti regolamenti e NTA dal tecnico intrallazzone o incompetente di turno presente in tanti comuni... E meno male che c'è ancora il Consiglio di Stato che finalmente taglia le gambe a questi comuni, pseudo indipendentisti del tipo che qui si fa così perchè lo diciamo noi!

thumb profile
enrico

e la cuccia del cane?... il contatore elettrico o idrico... la cassetta della posta?

thumb profile
vincenzo

se l'altezza netta del torrino è inferiore ai 2,50 mt nulla osta all'approvazione del computo volumetrico