Carrello 0
RISPARMIO ENERGETICO

Edilportale Tour a Bologna: ‘progettare vuol dire proiettarsi verso il futuro’

Commenti 6388

Il convegno si è svolto nel Dipartimento delle Belle Arti della prima Università al mondo

Vedi Aggiornamento del 12/02/2015
Commenti 6388
30/05/2014 - “Nel 1820 Londra aveva 1 milione di abitanti, oggi ci sono più di 500 città con più di un milione di abitanti. È indubbio che la crescita c’è stata ma stiamo parlando di una crescita distruttiva”. Queste le parole di Norbert Lantschner che hanno aperto la sedicesima tappa di Edilportale Tour, la mostra convegno organizzata da Edilportale in collaborazione con Velux.

È Bologna a fare da protagonista, nel suggestivo Auditorium del Dipartimento delle Belle Arti della prima Università al mondo.
 
La distruzione va fermata e l’Europa vuole invertire attivamente questa rotta dando una svolta costruttiva. È lo stesso mercato a richiederlo. “L’energia intelligente è quella non consumata ed in edilizia questo significa ridurre il fabbisogno energetico. L’Indipendenza energetica è l’unica strada percorribile e per farlo dobbiamo rigenerare l’edilizia e rimodulare la progettazione” - ha concluso Lantschner.

Scarica gli atti del convegno
 
Guarda le foto dell'evento

Una possibilità viene fornita da Henrik Norlander Smith, rappresentante dell’Active House Alliance, con il nuovo protocollo Active House, applicabile sia al patrimonio edilizio esistente che al nuovo. Combinando sinergicamente i tre elementi fondamentale - energia, comfort e ambiente -, è possibile creare o riqualificare edifici efficienti.

Bisogna essere coscienti che il 30% degli edifici non offre un clima interno sano come dettagliatamente illustra Leopoldo Busa, esperto in qualità dell’aria indoor. Gli inquinanti chimici all’interno degli edifici possono essere molto pericolosi per la salute degli abitanti.
 
È possibile però migliorare la nostra vita grazie a evolute metodologie analitiche che consentano di capire come intervenire sul costruito e come indirizzare il progettista su nuove costruzioni. Interessante è sapere che progettare vuol dire proiettarsi verso il futuro ed il futuro deve essere sostenibile.
 
Lo dimostra Marco Imperadori, docente del Politecnico di Milano, descrivendo la prima Active House in Italia: il VELUXlab, prototipo che combina luce laterale e zenitale, è ben isolata termicamente ed è dotata di sistemi domotici che controllano tutte le performances.

Ad avvalorare la tesi di Imperadori è Erika Galdi di Velux che porta in campo il progetto Model Home2020 ed ancora Mauro Tricotti di Rockwool con il progetto Botticelli, Elena Salvini di Schüco e Rosario Fiorentino di Knauf con soluzioni e materiali in grado di garantire efficienza energetica e comfort.
 
Anche Bologna dimostra quanto sia fondamentale aprire gli occhi e volgere lo sguardo verso un futuro ancora possibile.


I partecipanti al Convegno hanno ricevuto gratuitamente il Vademecum “Progettare e costruire il comfort abitativo: dall’efficienza energetica all’Active House”. Scaricalo in PDF
 
La partecipazione dà diritto ai crediti formativi.
 
I prossimi appuntamenti:
PADOVA - 5 giugno 2014
UDINE - 6 giugno 2014

ISCRIVITI ALLA TUA TAPPA!

Durante i convegni, i partecipanti potranno interagire con le aziende espositrici - attraverso la formula di Business Matching chiamata Archidating - per ricevere una consulenza personalizzata. Prenota l’appuntamento!

Segui l’Edilportale Tour 2014 anche su Facebook, Twitter e Google+ con l’hashtag #edilportaletour
 
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Cosa è cambiato con il decreto SCIA 2? Rispondi al quiz! Partecipa