Carrello 0
RISPARMIO ENERGETICO

Edilportale Tour a Genova... tra le bici del Giro d’Italia

Commenti 5446

Norbert Lantschner: ‘chi pedala per il nostro futuro merita la maglia rosa’

Vedi Aggiornamento del 12/02/2015
Commenti 5446
22/05/2014 - “Fuori abbiamo il Giro d’Italia, il nostro impegno è quello di pedalare - come fanno i più grandi ciclisti - per il nostro futuro. Chi lo fa merita la maglia rosa”.
 
Con queste parole Norbert Lantschner ha aperto ieri, nell’Auditorium Eugenio Montale del Teatro Carlo Felice a Genova, la quattordicesima tappa di Edilportale Tour, la mostra convegno organizzata da Edilportale in collaborazione con Velux.
 
“L’Europa che non si vede è l’Europa dei gasdotti che viene alimentata ogni giorno dal Nord Africa e dalla Russia - ha detto Lantschner. L’energia è un’arma potente, senza di essa non funziona nulla. Togliere energia ad una società significa catapultarla in un’era arcaica. L’85% del nostro fabbisogno energetico dobbiamo importarlo da Paesi che non appartengono alla comunità europea.
 
Ecco perché la strategia europea si pone delle priorità fondamentali per allontanarsi quanto più possibile dalla dipendenza energetica. E lo fa iniziando da uno dei settori più forti attualmente: l’edilizia. Non è un caso che nel 2010 ha deciso di azzerare il consumo di energia nell’edilizia entro il 2020”.

Scarica gli atti del convegno

Guarda le foto del convegno

Vai al video dell'evento
 
È possibile azzerare i consumi attraverso un’adeguata progettazione. “Noi progettisti - ha affermato Marco Imperadori del Politecnico di Milano - siamo i primi player di un’errata progettazione. Bisogna capire quali sono le novità possibili per progettare bene. Si è progettisti e abitanti della casa perché bisogna sempre considerare che il 90% del nostro tempo viene trascorso negli edifici. “Spagliare un progetto significa fare un torto a noi stessi”.
 
Delle strade possibili sono state già intraprese come il VELUXlab e ModelHome 2020, un progetto portato avanti da Velux all’interno dell’Active House Alliance e descritto da Erika Galdi. ModelHome 2020 è un modo sperimentale per progettare delle vere e proprie case abitate che vincano la sfida energetica e quella del comfort. Non può esistere efficienza energetica senza comfort.
 
Abbiamo tutte le tecnologie per progettare edifici a energia zero o che addirittura producano energia e lo dimostra Alessandro Sibille (Rockwool). Le strade attive cercano di ottimizzare al massimo il contenuto energetico. Ed un involucro efficiente può essere uno degli strumenti possibili da utilizzare. Ne è esempio il progetto Botticelli realizzato in climi difficili (Sicilia) che presenta un involucro altamente performante.
 
Ma per pedalare con la maglietta rosa, con il futuro e per il futuro, bisogna creare un team di progetto con specialisti di ogni settore di progettazione. Una grande squadra è una squadra vincente ed è Massimo Bottacchi (Schüco) ad illustrarlo evidenziando come si può creare un involucro efficiente ed avere un elevato comfort abitativo.
 
A seguire Elena Salvini (Knauf) che con l’esempio di Milanofiori mostra quanto un sistema a secco sia vantaggioso in un ottica di risparmio energetico ed economico. Queste, e molte altre, sono soluzioni che possono migliorare le nostre città.
 
“Siamo qua perché il cambiamento e l’adattamento deve partire da noi progettisti” - ha detto Carlo Luigi Ostorero, professore del Politecnico di Torino. “Vedere sui giornali case in vendita senza alcun cenno sulle prestazioni energetiche denuncia una situazione drammatica sull’offerta e sulla carenza di domanda consapevole”.
 
“Dobbiamo essere attori di un processo diverso. Abbiamo l’occasione di coordinare nuovi progetti in un’ottica futuribile. Una urbanistica collaborativa può risolvere molti problemi. Ma, come dice Jovanotti, cosa siamo disposti a perdere?”. La società - ha concluso Ostorero - è effettivamente pronta a perdere per riqualificare luoghi in cui si vive con servizi e tecnologie migliori rinunciando a solo uno dei comfort a disposizione oggi?”.
 
Sicuramente la platea presente ieri lo ha evidenziato mantenendo attivo il dibattito finale e facendo emergere la necessità di un’amministrazione più attiva e rivolta alle esigenze di un futuro sostenibile. Ancora una volta Genova percorre la strada giusta.


I partecipanti al Convegno hanno ricevuto gratuitamente il Vademecum “Progettare e costruire il comfort abitativo: dall’efficienza energetica all’Active House”. Scaricalo in PDF
 
La partecipazione dà diritto ai crediti formativi.
 
I prossimi appuntamenti:
BERGAMO - 28 maggio 2014
BOLOGNA - 29 maggio 2014
PADOVA - 5 giugno 2014
UDINE - 6 giugno 2014

ISCRIVITI ALLA TUA TAPPA!

Durante i convegni, i partecipanti potranno interagire con le aziende espositrici - attraverso la formula di Business Matching chiamata Archidating - per ricevere una consulenza personalizzata. Prenota l’appuntamento!

Segui l’Edilportale Tour 2014 anche su Facebook, Twitter e Google+ con l’hashtag #edilportaletour
 
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Cosa è cambiato con il decreto SCIA 2? Rispondi al quiz! Partecipa