Carrello 0
RISPARMIO ENERGETICO

Edilportale Tour a Roma: materiali naturali e sostenibilità

di Rossella Calabrese
Commenti 8743

Ospite d’onore Benedetta Tagliabue, che ha illustrato l’impiego della ceramica in architettura

Vedi Aggiornamento del 12/02/2015
Commenti 8743
16/05/2014 - Davanti ad una platea di 800 tecnici, si è svolta ieri a Roma la dodicesima tappa di “Edilportale Tour” 2014, la mostra-convegno itinerante organizzata da Edilportale in collaborazione con Velux, dedicata alla sostenibilità, efficienza energetica, comfort abitativo, luce e ventilazione naturale, acustica.
 
Ha aperto i lavori l’architetto Benedetta Tagliabue, Studio Miralles-Tagliabue di Barcellona, che ha illustrato l’impiego della ceramica in architettura, mostrando alcuni dei progetti realizzati dal suo studio, come il Mercato di Santa Caterina a Barcellona, caratterizzato da una copertura ondulata ricoperta da 300.000 esagoni di ceramica policroma su cui sono riprodotte immagini di frutta e verdura, e da strutture in legno e ferro, opera di artigiani locali. Il Mercato, che sorge al posto del Monastero di Santa Caterina, ha contribuito a recuperarne la storia e a rivitalizzare il quartiere, divenendone il cuore pulsante, luogo di incontro e di relazione.
 
La ceramica, materiale di grande tradizione in Spagna, è stato utilizzato da Benedetta Tagliabue anche nel progetto per il Padiglione Italiano a Expo Milano 2015, classificatosi secondo: la facciata esterna è costituita da formelle ceramiche il cui profilo deriva da prodotti agroalimentari italiani (uva, olive).

Scarica gli atti del convegno

Guarda le foto dell'evento

Vai al video del convegno

Norbert Lantchner, Presidente Fondazione ClimAbita, ci ha riportato alla dura realtà, ricordando come l’energia abbia trasformato il mondo in poco tempo senza che ce ne accorgessimo. “Nell’antichità l’energia era fornita dagli schiavi, poi dal petrolio a basso costo. Oggi siamo minacciati dalla scarsità di energia perché la società ha bisogno di essa. La schiavitù non esiste più, di conseguenza l’Europa deve investire per avere forme energetiche alternative e risparmiare energia, a cominciare da settori strategici come l’edilizia”.

E per progettare una casa che assicuri il perfetto equilibrio tra comfort, energia e ambiente, l’Active House Alliance ha messo a punto l’Active House, illustrata ieri da Mónika Tornóczky, General Secretary of Hungary Green Building Council. Le performances dell’Active House sono misurabili attraverso un apposito Radar, che mostra graficamente i livelli di comfort, sostenibilità energetica e impatto ambientale.
 
Un esempio di Active House, presente sul territorio italiano, è il VELUXlab, che è stato illustrato da Marco Imperadori del Politecnico di Milano. Il prototipo combina luce laterale e zenitale, è ben isolata termicamente e tutte le performances sono controllate da sistemi domotici.
 
Erika Galdi di Velux ha focalizzato l’attenzione sull’importanza di corretti comportamenti degli utenti di una casa, ai fini dell’efficienza energetica e del comfort abitativo. Giorgio Nobile di Schüco ha ricordato gli elementi da controllare per una corretta progettazione: l’isolamento termico, la ventilazione, l’illuminazione, la domotica, le energie rinnovabili.
 
Gli stessi elementi sono stati sottolineati da Walter Ottimo di Rockwool: l’orientamento, la forma, l’attenzione a non creare ponti termici. I vantaggi nel costruire un tamponamento completamente a secco sono stati illustrati da Gabriele Russo di Knauf.
 
Il pubblico in sala ha spostato il dibattito su temi pratici: gli extracosti legati alla progettazione e alla realizzazione di case energeticamente efficienti, la capacità delle maestranze di costruire correttamente un edificio efficiente, la necessità di aggiornarsi, tutti costi che sono in realtà investimenti per avere edifici che richiedano nel tempo poca o pochissima energia.

A latere dell’evento principale, si è tenuto un Workshop, introdotto da Benedetta Tagliabue, sul tema “La ceramica in architettura: tecnologia, tendenze, sostenibilità”, organizzato da ASCER, associazione spagnola dei produttori di piastrelle di ceramica, e ICEX Spagna Export e Investimenti. Sono intervenuti Clara Vicedo di ASCER, Umberto Menicali, Geologo esperto in tecnologia dei materiali e le aziende Levantina, Brancós, Gres de Aragón e Dune.


I partecipanti al Convegno hanno ricevuto gratuitamente il Vademecum “Progettare e costruire il comfort abitativo: dall’efficienza energetica all’Active House”. Scaricalo in PDF
 
La partecipazione dà diritto ai crediti formativi.
 
I prossimi appuntamenti:
TORINO - 20 maggio 2014
GENOVA - 21 maggio 2014
BERGAMO - 28 maggio 2014
BOLOGNA - 29 maggio 2014
PADOVA - 5 giugno 2014
UDINE - 6 giugno 2014

ISCRIVITI ALLA TUA TAPPA!

Durante i convegni, i partecipanti potranno interagire con le aziende espositrici - attraverso la formula di Business Matching chiamata Archidating - per ricevere una consulenza personalizzata. Prenota l’appuntamento!

Segui l’Edilportale Tour 2014 anche su Facebook, Twitter e Google+ con l’hashtag #edilportaletour
 
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Cosa è cambiato con il decreto SCIA 2? Rispondi al quiz! Partecipa