Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Bonus ristrutturazioni, come funziona la detrazione se varia il numero delle unità immobiliari?
NORMATIVA Bonus ristrutturazioni, come funziona la detrazione se varia il numero delle unità immobiliari?
CASE & INTERNI

The Corner: a Roma l’ospitalità in tutte le sue declinazioni

di Cecilia Di Marzo

Ristorante, 'bistreet' e 11 stanze differenti disegnate grazie a un gioco di stili neo-pop

Commenti 2200

20/06/2014 - Aprirà il prossimo fine settimana a Roma The Corner, hotel de charme progettato dall'architetto Danilo Maglio. Il progetto imprenditoriale, che ha come obiettivo l’ospitalità in tutte le sue declinazioni, prende forma da una villa d'epoca e dalle sue botteghe sottostanti ai piedi del Colle Aventino. 

Duemila metri quadrati che rivivono dopo un restauro filologico della facciata e che ospitano 11 stanze, ma anche un ristorante, un “bistreet” (bistrot + streetfood), un emporio, un club e un roof garden. 

“Parola d'ordine 'commistione'. Di epoche, stili, ambienti, colori, sapori. Questo è The Corner nel suo profilo estetico. Dormire, mangiare, divertirsi, rilassarsi, fare shopping, la sua declinazione più pura. La casa conserva la sua radice liberty nella facciata, nelle terrazze e nei giardini, ma al suo interno accoglie l'ospite in un gioco di stili neo-pop, disegnando 11 stanze una diversa dall'altra”. 
Tutti gli spazi di The Corner sono comunicanti tra loro, pur vivendo autonomamente il rapporto con il pubblico. Dall'albergo si può accedere ai ristoranti e al club, ma gli stessi hanno i loro ingressi dalla strada per garantire tranquillità agli ospiti della town house e per rendere subito accessibili i luoghi destinati al cibo. 

Taglie small, medium e large (la suite) per le 11 stanze che prendono forma nei tre piani della casa. La presenza dell'austero camino in marmo, le poltrone big size e il disegno rigoroso delle boiserie di alcune camere, trovano un risvolto più "liberal" grazie all'uso di tinte forti, giocate a contrasto con le scultoree testate in pelle dei letti.

Tutte le stanze sono caratterizzate dalla presenza di foto b/n, scattate da Marcello Geppetti, tra gli anni 50 e 70, ai divi del cinema internazionale. La mostra permanente è stata "ritagliata" sartorialmente per The Corner, da un archivio che ha oltre un milione di scatti e che, da qualche mese, sta facendo il giro del mondo. 

Il ristorante, con 60 coperti in sala, prosegue anche all'esterno nella terrazza che circonda la villa, il bistrot ha circa 25 coperti all'interno e 50 all'esterno su viale Aventino. Il divertimento notturno è assicurato dal club, piccolo, riservato ed elegante, cavalca la moda degli speakeasy che arriva da oltreoceano. Infine l'emporio - che aprirà a settembre - un mini concept store che nasce dal vecchio chiosco dei giornali e che, conservando in parte la sua destinazione d'uso, diventerà un contenitore poliedrico dove acquistare giornali, magazine internazionali, ma anche una attenta selezione di oggetti che rappresentano il meglio dell'artigianalità capitolina: occhiali, gioielli, t-shirt, candele, profumi, oggetti per la casa.

 


Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui