Carrello 0
PROFESSIONE

Confprofessioni lancia la ‘rottamazione delle norme inutili’

di Paola Mammarella
Commenti 9434

Via alla consultazione telematica per la semplificazione, i risultati saranno sottoposti al Ministro Madia

Vedi Aggiornamento del 01/10/2014
Commenti 9434
26/06/2014 – Rottamazione delle norme inutili. È la campagna lanciata da Confprofessioni, che ha aperto una consultazione pubblica aperta a tutti i liberi professionisti.
 
Obiettivo dell’iniziativa è la semplificazione degli adempimenti legislativi e amministrativi che gravano sulle attività professionali.
 
Ma non solo, perché l’iniziativa mira anche alla costituzione di un osservatorio sulla semplificazione, in grado di interagire con le istituzioni politiche a livello nazionale e regionale per rimuovere gli ostacoli che paralizzano le attività economiche.
 
Le prime macroaree in cui i professionisti potranno segnalare gli adempimenti e le procedure che appesantiscono o impediscono il normale svolgimento dell'attività professionale saranno fisco, edilizia, prestazioni sanitarie, lavoro e giustizia.
 
Tutti i libero professionisti interessati potranno segnalare le difficoltà che incontrano nella propria attività e proporre gli adempimenti da rottamare accedendo nell’area apposita messa a disposizione da Confprofessioni.
 
I risultati saranno portati all’attenzione del ministro per la Semplificazione e la Pubblica amministrazione, Marianna Madia, il prossimo primo luglio.
 
A sostegno della validità dell’iniziativa, il presidente di Confprofessioni, Gaetano Stella, ha affermato che “i professionisti possono fare molto per combattere la burocrazia perché sono i primi a scontrarsi con le storture del mercato del lavoro, l'inefficienza delle procedure edilizie, le vessazioni del sistema fiscale e i cronici ritardi delle amministrazioni su autorizzazioni e pagamenti”.



 
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Manovra 2020, Decreto Clima, Bonus casa. Quali sono le misure più urgenti? Leggi i risultati