Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Superbonus, ok alla detrazione per gli immobili senza rendita
RISTRUTTURAZIONE Superbonus, ok alla detrazione per gli immobili senza rendita
PROFESSIONE

Lombardia, Protocollo di intesa tra Regione e professionisti

di Rossella Calabrese

Istituiti tavoli tematici su urbanistica, ambiente, difesa del suolo e protezione civile

Vedi Aggiornamento del 15/12/2014
24/06/2014 - Avvicinare la Regione Lombardia e gli Ordini professionali in materie importanti per la pianificazione del futuro regionale, come l’urbanistica e l’ambiente, la difesa del suolo e la protezione civile.
 
È questo l’obiettivo del Protocollo di intesa siglato pochi giorni fa a Palazzo Lombardia dagli assessori al Territorio, Urbanistica e Difesa del Suolo, Viviana Beccalossi, e all’Ambiente, Energia e Sviluppo sostenibile, Claudia Maria Terzi, con i rappresentanti regionali di ingegneri, architetti, agronomi e agrotecnici, forestali, geometri, geologi e periti agrari.
 
Su ogni argomento specifico verranno individuati dei referenti tecnici, sia da parte della Regione, sia da parte degli Ordini, che si riuniranno in tavoli tematici ogni volta che servirà.
 
“Con questo accordo - ha commentato Viviana Beccalossi - vogliamo cambiare in meglio tra pubblico e privato, favorendo un confronto diretto su temi come la valorizzazione del territorio lombardo, lo sviluppo di azioni ambientali innovative, la progettazione ed esecuzione di lavori pubblici, la semplificazione delle procedure, le nuove tecnologie, la condivisione delle informazioni sulle normative, soprattutto quelle europee”.
 
“Il carattere innovativo di questo protocollo - ha sottolineato Claudia Maria Terzi - sta nel coinvolgimento di coloro che si trovano ad applicare le nostre norme, ma soprattutto che, quotidianamente, hanno a che fare con la Pubblica amministrazione, che è il principale interlocutore dei loro progetti e dei servizi che erogano ai propri committenti o clienti e per questo ci possono dare preziosi suggerimenti”.
 
“L'intenzione - hanno concluso Beccalossi e Terzi - è quella di lavorare tanto e su più fronti, per dare risposte a un’economia nazionale che non può prescindere dalla Lombardia per ripartire. E, per fare ciò, non può mancare un rapporto sempre più chiaro, diretto e costruttivo con chi, tutti i giorni, svolge la sua professione sul territorio”.
 
All’accordo hanno partecipato anche gli assessori alla Sicurezza, Protezione civile e Immigrazione, Simona Bordonali e all’Istruzione, Formazione e Lavoro, Valentina Aprea.



 

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui