Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Pannelli innovativi per l’edilizia con prodotti di scarto, il progetto di Enea
TECNOLOGIE Pannelli innovativi per l’edilizia con prodotti di scarto, il progetto di Enea
SICUREZZA

Sicurezza sul lavoro, dall’Inail 30 milioni per le piccole imprese

di Paola Mammarella

I fondi copriranno il 65% dei costi per interventi innovativi nel settore agricolo, edile ed estrattivo

Vedi Aggiornamento del 25/06/2015
Commenti 9787
24/07/2014 – L’Istituto nazionale per l’assicurazione contro gli infortuni sul lavoro (INAIL) mette 30 milioni di euro a disposizione delle piccole imprese che vogliono realizzare progetti di innovazione tecnologica per migliorare le condizioni di salute e sicurezza sul lavoro.
 
Come previsto dal bando, pubblicato sia in Gazzetta sia sul sito web Inail, ossono accedere alle risorse le piccole e micro imprese italiane, anche individuali, iscritte alla Camera di commercio e operanti nei settori dell’agricoltura, dell’edilizia e dell’estrazione e lavorazione dei materiali lapidei.
 
Il totale dei 30 milioni stanziati sarà ripartito in questo modo: 15.582.703 euro per il settore agricoltura, 9.417.297 euro per il settore edile e 5 milioni di euro per quello dell’estrazione e lavorazione dei materiali lapidei.
 
Il contributo, in conto capitale, può raggiungere il 65% dei costi sostenuti e documentati per la realizzazione del progetto, al netto dell’Iva. Il contributo massimo per ciascuna impresa non può superare l’importo di 50 mila euro, mentre quello minimo è pari a mille euro.
 
Per l’individuazione delle tipologie di progetto ammesse è necessario consultare la sezione dei bandi regionali e provinciali in cui è possibile trovare tutte le informazioni necessarie per richiedere il finanziamento.
 
La domanda deve essere presentata in modalità telematica, attraverso la sezione Servizi online, con successiva conferma tramite Posta elettronica certificata, dal 3 novembre 2014 fino alle ore 18.00 del 3 dicembre 2014. Per accedere alla procedura è necessario essere registrati sul portale Inail. I progetti devono essere terminati entro sei mesi. In questo modo, specifica il bando, si velocizza l’erogazione dei finanziamenti.

Secondo Ester Rotoli, direttore centrale Prevenzione dell’Inail, l’iniziativa di finanziamento rappresenta per le piccole e micro imprese uno stimolo all’innovazione dei processi produttivi e al’adozione di comportamenti virtuosi che incidano efficacemente e concretamente sui livelli di salute e sicurezza degli ambienti di lavoro.



 

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui