Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Pannelli innovativi per l’edilizia con prodotti di scarto, il progetto di Enea
TECNOLOGIE Pannelli innovativi per l’edilizia con prodotti di scarto, il progetto di Enea
AMBIENTE

Piani urbanistici: le varianti non possono essere escluse dalla VAS

di Paola Mammarella

La Corte Costituzionale bacchetta la Regione Piemonte che semplifica il procedimento intervenendo in una materia di competenza statale

Vedi Aggiornamento del 16/04/2018
Commenti 7731
11/08/2014 – Una legge regionale non può escludere le varianti agli strumenti di pianificazione dal processo di valutazione ambientale strategica (VAS). Si è pronunciata in questi termini la Corte Costituzionale, che con la sentenza 197/2014 ha giudicato parzialmente illegittima la LR 3/2013 del Piemonte.
 
La norma regionale esclude dal processo di VAS le varianti che determinano l’uso a livello locale di aree di limitate dimensioni e che non riducono la tutela dei beni paesaggistici prevista dallo strumento urbanistico e dalle misure di protezione ambientale.
 
Dopo aver analizzato i contenuti, la Corte Costituzionale ha sottolineato che la tutela ambientale rientra tra le competenze legislative esclusive dello Stato e che le Regioni possono solo aumentare i livelli di tutela previsti dalle norme statali.
 
In base alla legge regionale, inoltre, le varianti al PRG devono essere conformi agli strumenti di pianificazione territoriale e paesaggistica regionali e provinciali.
 
La norma non prevede invece la partecipazione del Ministero per i beni e le attività culturali (MIBAC) al procedimento di variante.
 
Anche in questo caso, la Corte Costituzionale ha bacchettato la Regione Piemonte affermando che, ai sensi del Codice dei beni culturali e del paesaggio (D.lgs. 42/2004) le Regioni devono assicurare la partecipazione degli organi ministeriali ai procedimenti di variante.

Segui la nostra redazione anche su Facebook, Twitter e Google+
 

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui