Carrello 0
FINANZIAMENTI

Bando ‘Disegni+2’ per la valorizzazione dei modelli industriali

di Rossella Calabrese

5 milioni di euro destinati alle micro, piccole e medie imprese

Vedi Aggiornamento del 11/12/2017
26/08/2014 - È stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale dell’8 agosto 2014 il Bando “DISEGNI+2” del Ministero dello Sviluppo Economico per la valorizzazione di disegni e modelli industriali, destinato alle micro, piccole e medie imprese.
 
Il Bando ha una dotazione di 5 milioni di euro ed è finalizzato ad accrescere la competitività delle MPMI, attraverso la valorizzazione e lo sfruttamento economico dei disegni e modelli industriali sui mercati nazionale ed internazionali.
 
Le agevolazioni sono destinate all’acquisto di servizi specialistici esterni, per favorire la messa in produzione di nuovi prodotti correlati ad un disegno/modello registrato e la commercializzazione di un disegno/modello singolo o multiplo registrato.
 
La fase della produzione è destinata all’acquisizione di servizi specialistici esterni volti alla valorizzazione di un disegno/modello per la messa in produzione di nuovi prodotti a esso correlati. Sono ammissibili le spese sostenute per:
- ricerca sull’utilizzo dei nuovi materiali;
- realizzazione di prototipi e stampi;
- consulenza tecnica relativa alla catena produttiva;
- consulenza legale relativa alla catena produttiva;
- consulenza specializzata nell’approccio al mercato (strategia, marketing, vendita, comunicazione).
 
Relativamente alla fase della commercializzazione, sono ammissibili le spese sostenute per:
- consulenza specializzata nella valutazione tecnico-economica del disegno/modello e per l’analisi di mercato, ai fini della cessione o della licenza del titolo di proprietà industriale;
- consulenza legale per la stesura di accordi di cessione della titolarità o della licenza del titolo di proprietà industriale;
- consulenza legale per la stesura di eventuali accordi di segretezza.
 
Gli aiuti saranno concessi nella forma di contributo in conto capitale per la realizzazione del progetto, non oltre l’80% delle spese ammissibili e comunque nei limiti dei seguenti importi: 65mila euro per la produzione e 15mila euro per la commercializzazione. Il 5% delle risorse finanziarie del Bando (250.000 euro) è destinato a premialità per le imprese con un buon rating di legalità.

Le domande di agevolazione possono essere presentate a partire dal 6 Novembre 2014 (90° giorno successivo alla data di pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana del comunicato relativo al Bando) e fino all’esaurimento delle risorse disponibili.
 
Con questa iniziativa - ha detto il Sottosegretario allo Sviluppo economico, Simona Vicari - “abbiamo voluto coniugare due aspetti importanti e cioè da un lato il sostegno all’imprenditorialità e dall’altro quello all’ingegno ed alle capacità di innovazione, confermando che il nostro Paese considera il tema della proprietà industriale un valore da difendere e da premiare. È senza dubbio un riconoscimento al nostro made in Italy ma anche un invito ai giovani a scommettere sul proprio genio e sulle proprie qualità”.
 
Per tutti i dettagli e le informazioni si rinvia al sito www.disegnipiu2.it.



 
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui