Carrello 0
Bologna: l'intervento di Andrea Trebbi in via Brizio
ARCHITETTURA

Bologna: l'intervento di Andrea Trebbi in via Brizio

di Cecilia Di Marzo

Il colore bianco connota e isola la soluzione dal contesto del denso comparto urbano

09/09/2014 - Ai margini del centro storico bolognese, in sostituzione di un disattivato ed incongruo organismo edilizio artigianale che occupava pressochè interamente la sua superficie fondiaria, è nato il progetto di un edificio residenziale firmato da Andrea Trebbi
L’intervento si è attuato attraverso l’opera di totale demolizione di un edificio artigianale esistente sull'area. 

L’opera descrive un involucro la cui sagoma si presenta rivestita con intonaci anziché con lastre come inizialmente concepito. L’assetto planovolumetrico, articolato su quattro piani e costituito da tre unità residenziali di cui una disposta sulla coppia di livelli più alti, esprime la sostenibilità urbanistica del nuovo organismo; non altrettanto accade per il prospetto affacciato verso la sede stradale di via Brizio, l’unico indifferente alla spaziatura dei piani, per il quale viene adottata l’opzione del suo allineamento ai fronti degli edifici adiacenti coincidente con il confine di proprietà. 

I varchi sui prospetti di via Brizio “risultano espressioni difformi poste sul bianco spartito in modo disomogeneo; il compimento di una trama che annulli il senso di episodicità di quelle espressioni - e che al contrario pronunci la loro anomala composizione - rappresenta il tema svolto dalle modanature orizzontali equi-distanziate, modalità ulteriormente recuperata da precedenti esperienze, come in quelle, però, per niente assunta a sostegno di una formalità stilistica”. 
Il prospetto ovest, opposto a quello affacciato su via Brizio, è fortemente caratterizzato da componenti fisse schermanti che, più che proteggere dall’esposizione solare di ponente, isolano i varchi e le terrazze dall’introspezione visiva circostante.

© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
BIM: professionisti italiani, siete pronti? Leggi i risultati