Carrello 0
AZIENDE

18 rivenditori italiani in visita agli stabilimenti produttivi del Gruppo Hörmann

22/09/2014 - Un viaggio alla scoperta dell’eccellenza produttiva del Gruppo Hörmann: questa è l’esperienza che hanno intrapreso 18 rivenditori italiani della nota azienda, sinonimo nel mondo di chiusure civili e industriali di elevata qualità. Gli scorsi 26, 27 e 28 agosto i concessionari del Bel Paese hanno infatti avuto l’occasione di visitare due tra i più importanti stabilimenti produttivi del Gruppo –   Ichtershausen e Brandis  - nel contesto di un tour rivelatosi un’importante proposta in termini non solo di know how ma anche di condivisione dello spirito di gruppo e senso di appartenenza.
 
“La nostra azienda crede molto nel ruolo del rivenditore, al punto da considerarlo come un vero e proprio alleato, con il quale condividere politiche, strategie ed azioni di lunga durata – ha dichiarato il Direttore Commerciale di Hörmann Italia Edoardo Rispoli. Da questo ideale di fondo è nata l’iniziativa, che ha saldato ancora di più il legame tra le sezioni produttive e quelle commerciali. Abbiamo voluto far toccare con mano la storicità, l’etica, l’eccellenza tecnologica, la sensibilità verso la tutela ambientale e la tensione costante alla massima qualità dell’azienda, mostrando passo dopo passo le singole fasi produttive – dalla lavorazione delle materie prime alla composizione del prodotto finito – nelle due imponenti realtà di Ichtershausen e Brandis”.
 
In entrambi gli stabilimenti, i partner italiani sono stati accolti dai rispettivi Product Manager dai quali sono stati accompagnati nella visita agli impianti. La sede di Ichtershausen, plant a cui i concessionari si sono recati mercoledì 27 agosto, si estende su una superficie di 80.000 mq e conta 400 addetti diretti. Annualmente, tale stabilimento produce mezzo milione di portoni sezionali da garage commercializzati poi in tutta Europa. Il giorno successivo, giovedì 28, i rivenditori hanno visitato la sede di Brandis, che dispone di un areale di 200.000 mq e di una superficie produttiva di 40.000 mq, dedicata alla produzione di porte d’ingresso ThermoPro, porte per interni ZK/OIT, porte multiuso MZ e porte antincendio Quadro. Qui operano 210 operatori e, ogni anno, vengono realizzate circa 700.000 porte.
 
“Dal punto di vista pratico – ha commentato Rispoli – abbiamo contribuito a migliorare le competenze dei nostri collaboratori, svelando loro la genesi e le peculiarità produttive di prodotti che si trovano quotidianamente a presentare ai clienti di tutta Italia”.
 
Nei tre giorni trascorsi all’estero, alcune occasioni conviviali hanno alternato le visite agli stabilimenti, dando spazio a simpatici momenti di aggregazione tra gli stessi rivenditori. Durante la trasferta, i visitatori hanno fatto tappa a Erfurt, città fondata da Bonifacio nel ‘741, scoprendo gli scorci più caratteristici della città e la sua interessante storia, per poi concludere la serata con una vivace cena in un locale tipico. Il giorno successivo, dopo Ichtershausen, il gruppo è proseguito per Lipsia, facendo visita alla città e cenando al ristorante “Auerbachskeller”, frequentato - si narra - dal giovane Goethe, il grande letterato tedesco, quando era ancora studente, alla ricerca della giusta ispirazione per la sua opera massima: il Doctor Faust.
 
“Questo viaggio in Germania – ha concluso il Direttore – non sarà un’esperienza isolata. Il tour ci  ha consentito di individuare tempi e modalità adeguate per lo svolgimento, permettendoci di definire un format che sarà sicuramente riproposto ad altri gruppi di concessionari.”

HOERMANN ITALIA su Edilportale.com
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Quanto è equo il compenso dei professionisti? Leggi i risultati