Carrello 0
FINANZIAMENTI

Nuova Sabatini: dal 1° all’8 settembre le nuove prenotazioni

Commenti 3951

Ministro Federica Guidi, in 5 mesi chiesti quasi 1,9 miliardi di euro di finanziamenti

Vedi Aggiornamento del 09/03/2016
Commenti 3951
01/09/2014 - Nel mese di agosto sono state 991, pari a 292 milioni di risorse, le richieste di finanziamento da parte delle Pmi per la misura agevolativa Beni strumentali “Nuova Sabatini”, operativa dal 31 marzo scorso.
 
“In soli cinque mesi, da aprile ad oggi - ha dichiarato il Ministro dello Sviluppo economico, Federica Guidi -, abbiamo ricevuto richieste per 1 miliardo e 836 milioni di risorse per favorire gli investimenti di 6.181 imprese che vogliono ammodernare i processi produttivi e puntare ad una maggiore competitività: il nostro compito è mettere gli imprenditori nella condizione di investire e in questa direzione si muovono tutti gli strumenti di politica industriale che questo Ministero sta mettendo in campo”.

Più in particolare, nei mesi di luglio ed agosto sono stati emanati dal Ministero 1.397 decreti di concessione riferiti alle richieste di aprile e maggio. Sono in corso di istruttoria le domande di giugno scorso.
 
La misura, istituita dal Decreto del Fare (DL 69/2013), è finalizzata ad accrescere la competitività del sistema produttivo e migliorare l’accesso al credito delle micro, piccole e medie imprese (PMI).
 
Lo strumento è rivolto alle PMI operanti in tutti i settori produttivi, inclusi agricoltura e pesca, che realizzano investimenti (anche mediante operazioni di leasing finanziario) in macchinari, impianti, beni strumentali di impresa e attrezzature nuovi di fabbrica ad uso produttivo, nonché investimenti in hardware, software e tecnologie digitali.
 
Le domande di agevolazione vengono presentate dalle imprese alle banche/società di leasing, le quali, con cadenza mensile (in una finestra temporale che va dall’1 al 6 di ciascun mese) presentano le richieste di verifica disponibilità plafond alla Cassa Depositi e Prestiti e da quella data decorrono tutti i termini della procedura.

Inoltre, attualmente è in corso, da parte delle banche, il caricamento sulla piattaforma informatica del Mise dei dati puntuali relativi a ciascuna impresa, inserita nella prenotazione di luglio scorso, per consentire l’emissione del decreto di concessione del contributo entro i successivi 30 giorni.

La prossima finestra temporale per presentare le richieste di prenotazione da parte delle banche/intermediari finanziari (sulla base delle ulteriori richieste pervenute dalle imprese) sarà aperta dall’1 all’8 settembre.
 
Fonte: Ministero dello Sviluppo economico
 
 
Per aggiornamenti in tempo reale su questo argomento segui la nostra redazione anche su Facebook, Twitter e Google+

 
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui