Carrello 0
RISTRUTTURAZIONE

Bonus ristrutturazioni: le Entrate pubblicano la Guida aggiornata

di Rossella Calabrese

Recepite le novità del decreto Sblocca Italia sugli interventi di frazionamento e accorpamento

Vedi Aggiornamento del 02/02/2015
23/09/2014 - L’Agenzia delle Entrate ha aggiornato la sua Guida alle agevolazioni fiscali per le ristrutturazioni edilizie.
 
La nuova Guida fiscale si è resa necessaria dopo la pubblicazione del Decreto Sblocca Italia (DL 133/2014) - in vigore dal 13 settembre 2014 e attualmente in fase di conversione in legge - che ha modificato la definizione di manutenzione straordinaria.
 
In particolare, sono stati ha inseriti nella categoria “manutenzione straordinaria” anche gli interventi di frazionamento o accorpamento delle unità immobiliari con esecuzione di opere, anche se comportanti la variazione delle superfici delle singole unità immobiliari nonché del carico urbanistico, a condizione che non sia modificata la volumetria complessiva degli edifici e si mantenga l’originaria destinazione d’uso.
 
Gli interventi inseriti dallo Sblocca Italia si aggiungono a quelli già considerati “manutenzione straordinaria”, cioè le opere e le modifiche necessarie per rinnovare e sostituire parti anche strutturali degli edifici e per realizzare ed integrare i servizi igienico/sanitari e tecnologici, sempre che non vadano a modificare i volumi e le superfici delle singole unità immobiliari e non comportino mutamenti delle destinazioni d’uso.
 
Ricordiamo che la detrazione fiscale fino al 31 dicembre 2014 avrà l’aliquota al 50% con un tetto di spesa pari a 96 mila euro. Nel 2015 la detrazione fiscale calerà al 40%, ma il tetto di spesa continuerà ad essere 96 mila euro. A partire dal 2016, il bonus tornerà all’aliquota ordinaria del 36% e il tetto di spesa scenderà a 48 mila euro.


 

 
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui
Altri commenti
thumb profile
nuramun@tin.it

Mia figlia è proprietaria di un fabbricato, viviamo in due città diverse, volendo ristrutturare io il fabbricato e quindi usufruire della detrazione, devo essere autorizzato da mia figlia? Basta un contratto di comodato d'uso gratuito? Va registrato? Grazie. Nunzio Ramundo.

thumb profile
Fabrizio

Il frazionamento e accorpamento di unità immobiliari era comunque ristrutturazione e quindi agevolabile al 50%


x Sondaggi Edilportale
BIM: professionisti italiani, siete pronti? Leggi i risultati