Carrello 0
Wood Excellence Prize: vince lo studio londinese DSDHA
ARCHITETTURA

Wood Excellence Prize: vince lo studio londinese DSDHA

di Cecilia Di Marzo

Uso innovativo del legno come parte integrante del progetto

23/10/2014 - Al recente World Architecture Festival di Singapore il progetto Alex Munroe Studio dello studio di architettura DSDHA di Londra si è aggiudicato la prima edizione del Wood Excellence Prize. Il progetto è stato scelto fra una rosa di progetti provenienti da tutto il mondo selezionati con l'unico criterio che il legno fosse parte integrante del progetto stesso. 

La lista dei progetti finalisti comprendeva “The Tent”, centro ricreativo a Nha Trang (Vietnam), progettato da a21studio e il nuovo terminal regionale dell’aeroporto di Christchurch progettato da DVN Donovan Hill in Nuova Zelanda. Altri progetti provenivano da Cina, Paesi Bassi, Francia e Australia. La giuria ha assegnato il premio allo studio DSDHA di Londra "perché ha abbracciato l'innovazione e per quello che è riuscito a realizzare in uno spazio piccolo, stretto e impegnativo mediante l’uso di pannelli strutturali CLT". 

L’architetto Matteo Thun, che presiedeva la giuria, ha commentato: "Il legno, come materiale e come risorsa rinnovabile, è indispensabile in architettura e nel design. La nostra sfida quotidiana è quella di realizzare progetti e prodotti sostenibili, di una bellezza senza tempo, pura e semplice, ma al tempo stesso innovativa dal punto di vista tecnico e di rispetto dell'ambiente. Il nuovo premio dedicato a chi costruisce con il legno ha rafforzato questa intenzione”.  

Nel progetto vincitore la struttura è stata interamente realizzata in pannelli strutturali prefabbricati ed è stato calcolato che essa abbia rimosso 27,1 tonnellate di CO2 dall'atmosfera. Internamente, spiegano i progettisti DSDHA, è stata lasciata la finitura in legno a vista che ben si armonizza con gli arredi su misura realizzati con lo stesso tipo di legno. Nel corso del tempo, l'interno si rivestirà di una patina derivante dall’uso, testimonianza dello svolgersi quotidiano della vita. Il team di progettazione e il contractor hanno risolto con successo le sfide di un programma di costruzione che imponeva tempi stretti, alcuni vincoli di pianificazione molto impegnativi e dettagli costruttivi complessi.

 

 

 

© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Bonus per la casa, come migliorarli? Leggi i risultati