Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Superbonus e unità unifamiliari, come funziona la data spartiacque del 30 settembre
NORMATIVA Superbonus e unità unifamiliari, come funziona la data spartiacque del 30 settembre
AZIENDE

Secco Sistemi per un intervento di riqualificazione nel centro di Milano

Il progetto a cura di Asti Architetti

03/10/2014 - Sito in una zona strategica di Milano, a pochi passi da piazza San Babila, il prestigioso edificio di via Borgogna 8 è stato oggetto di un intervento di ristrutturazione totale degli interni e degli impianti in chiave moderna e innovativa e di riqualificazione della facciata esterna. Il tutto finalizzato alla creazione di una piastra commerciale ai piani terra e rialzato.

Si tratta di un palazzo imponente, con una superficie coperta totale di circa 6.700 mq distribuita su undici piani, di cui nove fuori terra. La facciata è pulita e lineare, con pochi elementi decorativi geometrici che la movimentano senza appesantirla.

Tuttavia la caratteristica di maggior rilievo che rende l’edificio immediatamente riconoscibile, è senza dubbio lo stacco cromatico tra l’ alto  basamento in pietra di colore grigio scuro che riveste la facciata fino al secondo piano ed il bianco della pietra che segue dai piani successivi fino al piano copertura.

Nell’ottica di una riqualificazione complessiva dell’ edificio nel rispetto della sua identità, il progetto ha previsto da un lato un sostanziale ammodernamento della lobby al piano terra, degli sbarchi ascensori e delle parti comuni, e dall’altro il rifacimento degli impianti tecnologici che sono stati adeguati alle nuove normative e alle attuali esigenze abitative in materia di confort ambientale, sicurezza e risparmio energetico. La sostituzione degli infissi per la facciata principale prospettante su via Borgogna è stata determinante.

Spiega l’arch. Paolo Asti, incaricato del progetto: “Al fine di accentuare la natura commerciale dello stabile, sono state inserite più vetrate sulla facciata esterna. La pietra di rivestimento del basamento è stata incisa per prolungare, fino al piano strada, le finestrature del  piano rialzato. Inoltre su ciascun lato due nuovi portali vetrati sono stati aperti, in aggiunta a quello centrale esistente che dà accesso all’intero palazzo.” 

Per queste nuove vetrate, l’architetto ha scelto i profili in acciaio inox lucidati a specchio del sistema EBE 65 di Secco Sistemi inseriti in cornici di pietra addossate alla facciata. I nuovi infissi garantiscono massima resa termica e acustica ma diventano anche la cifra distintiva dell’intervento, in dialogo armonioso con il rivestimento in pietra grigia del basamento. 

Grazie all’intervento, sono state create delle vetrine naturali per la parte commerciale e due portali vetrati dedicati di grande effetto. Costituiti da vetrate a effetto “diamante”, ovvero non a filo con la facciata ma con una leggera strombatura verso l’ interno, si incastonano nella facciata classica apportando un tocco di contemporaneità.

SECCO SISTEMI su Archiproducts.com

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui
Sondaggi Edilportale
Superbonus e cessione dei crediti, cosa sta succedendo?
Leggi i risultati
Imposta la nazione di spedizione

La scelta della nazione consente la corretta visualizzazione dei prezzi e dei costi di spedizione