Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Comprare casa, nullo il preliminare senza il prezzo di acquisto
NORMATIVA Comprare casa, nullo il preliminare senza il prezzo di acquisto
NORMATIVA

La compravendita delle cubature va tassata con imposta di registro al 3%

di Paola Mammarella

Notariato: non è una cessione di diritti reali, ma di beni immateriali quindi paga un’imposta più leggera

Vedi Aggiornamento del 20/02/2017
Commenti 10949
22/10/2014 - I contratti di compravendita delle cubature dovrebbero pagare l’imposta di registro al 3%. Lo afferma il Consiglio nazionale del notariato con lo studio 540-214/T.
 
Il Consiglio nazionale del notariato ha spiegato che il contratto per il trasferimento di un diritto edificatorio ha per oggetto un bene immateriale di origine immobiliare, cioè la cubatura realizzabile su un fondo, ma non ha per oggetto un diritto reale.
 
Per questo motivo, afferma il Consiglio, se il cedente è un soggetto Iva, la cessione non dovrebbe scontare l’imposta di registro al 9%, come accade per i trasferimenti immobiliari, ma al 3%, come previsto dal Dpr 131/1986 per i beni diversi dagli immobili.
 
Il Consiglio nazionale del notariato ha aggiunto che, anche se il Decreto Sviluppo (DL 70/2011) ha introdotto la possibilità di trascrivere nei registri immobiliari i contratti per il trasferimento della volumetria, bisogna fare diverse considerazioni.
 
In primo luogo si deve pensare che il bene ceduto può restare immateriale per molto tempo, finchè non viene sfruttato dall’acquirente. Allo stesso tempo, la cessione della cubatura è uno dei presupposti che va segnalato al Comune per ottenere il titolo abilitativo.
 
Sulla base di queste considerazioni, il Consiglio nazionale del notariato ritiene che debbano essere riviste alcune pronunce dell’Agenzia delle Entrate con cui le compravendite di volumetria sono state assimilate alla cessione di diritti reali.

Ricordiamo che la compravendita delle cubature è un tema affrontato anche nel ddl sulla riforma urbanistica, che introduce l'istituto della perequazione urbanistica, con la libertà di commerciare i diritti edificatori.



 
 

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui
Altri commenti
thumb profile
Ing. Luigi P.

Ma siiii tassiamo tutto anche le cose immateriali ... tanto l'edilizia va a gonfie vele, le tasse sono basse, le banche danno i mutui e tutti viviamo nel benessere.


x Sondaggi Edilportale
Superbonus 110%, si parte col piede giusto? Partecipa