Add Impression
Network
Pubblica i tuoi prodotti
Ricostruzione edifici, quando è richiesto il permesso di costruire

Ricostruzione edifici, quando è richiesto il permesso di costruire

Cassazione: se non ci sono pareti, tetti e solai, da cui si può risalire alla volumetria non si può usare la Scia

Vedi Aggiornamento del 14/07/2015
di Paola Mammarella
Vedi Aggiornamento del 14/07/2015
30/10/2014 - bsp;- È più difficile ricostruire ruderi se non ci sono connotati essenziali, come pareti, tetti e solai, da cui si può risalire alla volumetria originaria; per questo motivo non basta la Scia ma va richiesto il permesso di costruire. Lo ha affermato la Corte di Cassazione con la sentenza 40342/2014.
 
La Cassazione ha spiegato che con il Decreto del Fare (DL 69/2013) le ricostruzioni sono state ricomprese negli interventi di ristrutturazione edilizia e non in quelli di ristrutturazione urbanistica (leggi tutto). Ciò significa, hanno aggiunto i giudici, che a volte sono ritenute sufficienti delle foto personali per dimostrare la preesistenza dell’edificio ed edificare nuovi volumi e superfici.
 
Ma la Cassazione ha adottato un’interpretazione restrittiva della norma, esigendo la presenza di connotati essenziali in grado di determinare con precisione la volumetria. Il Decreto del Fare, hanno concluso i giudici, ammette la Scia per la demolizione e ricostruzione degli edifici con la stessa volumetria, ma anche con sagoma diversa. È però necessario il permesso di costruire per la ricostruzione di edifici di cui non possa essere accertata la preesistenza.

 
Segui la nostra redazione anche su Facebook, Twitter e Google+
 
Add Impression Add Impression
Imposta la nazione di spedizione

La scelta della nazione consente la corretta visualizzazione dei prezzi e dei costi di spedizione