Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Superbonus 110%, la caldaia a condensazione permette il ‘salto di classe’?
NORMATIVA Superbonus 110%, la caldaia a condensazione permette il ‘salto di classe’?
NORMATIVA

Terre da scavo, le Regioni non possono semplificare il riutilizzo

di Paola Mammarella

La Corte Costituzionale bacchetta il Veneto: il reimpiego dei materiali estratti deve essere uniforme

Vedi Aggiornamento del 22/03/2017
Commenti 6155
15/10/2014 – La gestione delle terre e rocce da scavo è una materia statale e le Regioni non possono introdurre semplificazioni normative. Lo ha stabilito la Corte Costituzionale, che con la sentenza 232/2014 ha dichiarato illegittima la Delibera 179/2013 del Veneto.
 
La delibera del Veneto aveva previsto una serie di semplificazioni per i piccoli cantieri, dai quali venivano estratte terre e rocce in quantità inferiori a 6 mila metri cubi.
 
Secondo il legislatore regionale, le procedure previste dal DM 161/2012 sull’utilizzo delle terre e rocce da scavo erano troppo complicate e non idonee per le attività dei piccoli cantieri, per i quali gli addetti ai lavori avevano già chiesto iter più snelli.
 
La norma regionale è stata però impugnata perché avrebbe invaso l’esclusiva competenza dello Stato in materia di tutela dell'ambiente e dell'ecosistema.
 
Come già affermato per altre disposizioni regionali, poi dichiarate illegittime, la Corte Costituzionale ha confermato l’impugnativa ribadendo che le procedure per lo smaltimento e il riutilizzo delle terre da scavo devono essere regolate dallo Stato per garantire livelli di tutela uniformi sul territorio nazionale e che alle Regioni non è riservata nessuna competenza residua.
 
La Corte Costituzionale ha inoltre ricordato che le esigenze di semplificazione per i piccoli cantieri sono state accolte a livello nel DL 69/2013, in base al quale i materiali estratti dai piccoli cantieri possono essere utilizzati come sottoprodotti a condizione che rispettino determinati requisiti.
 
Dal momento che la norma statale ha regolato la questione, la Corte Costituzionale ha dichiarato esauriti gli effetti della delibera, che è stata quindi annullata.
 
Segui la nostra redazione anche su Facebook, Twitter e Google+


 

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Superbonus 110%, si parte col piede giusto? Partecipa