Carrello 0
A Bagnoli si ricostruisce la “Città della Scienza”
CONCORSI

A Bagnoli si ricostruisce la “Città della Scienza”

di Cecilia Di Marzo

Presentazione degli elaborati relativi alla prima fase entro il 20/01/2015

18/11/2014 - La Fondazione IDIS – Città della Scienza ha indetto, con il supporto e il sostegno della Fondazione Architetti e Ingegneri liberi professionisti iscritti INARCASSA, il concorso di progettazione in due fasi con preselezione per la ricostruzione dello Science Centre di Città della Scienza di Bagnoli, distrutta il 4 marzo del 2013 da un incendio doloso. 

Il Concorso si svolgerà in due fasi: una prima ove i concorrenti, attraverso elaborazioni schematiche, evidenzieranno l’idea progettuale; una seconda, da effettuarsi tra i progetti meritori selezionati nella prima fase ove ai concorrenti verrà richiesta la stesura di un progetto preliminare. Tra questi verrà selezionato il progetto vincitore. 

Al concorso potranno partecipare sia gli architetti e gli ingegneri italiani che svolgono attività libero professionale nei modi consentiti dalla legge, che gli architetti e gli ingegneri che hanno residenza in uno stato membro dell’Unione Europea e sono abilitati all’esercizio della professione secondo le regole in vigore nei relativi Paesi di appartenenza. 

La presentazione degli elaborati relativi alla prima fase dovrà avvenire entro le ore 13:00 del giorno 20/01/2015.

La commissione giudicatrice dispone di una somma totale di Euro 105.000,00 da assegnare ai progetti premiati ed agli altri progetti ritenuti meritevoli, a titolo di rimborso spese.
I singoli premi ammontano a:
1° premio: € 65.000,00
2° premio: € 15.000,00
3° premio: € 10.000,00
Il vincitore del concorso viene incaricato della progettazione definitiva previo esito positivo della verifica delle dichiarazioni rese.

 

© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Bonus per la casa, come migliorarli? Leggi i risultati