Carrello 0
LAVORI PUBBLICI

2 miliardi di euro per il MOSE e fine lavori nel giugno 2017

di Alessandra Marra

Sbloccati dal CIPE l'asse ferroviario Arcisate-Stabio e le autostrade Orte-Mestre e Valdastico

Vedi Aggiornamento del 20/10/2015
12/11/2014 - Il MOSE di Venezia ottiene 1,2 miliardi di euro per la conclusione del progetto delle paratie mobili in laguna e la sua conclusione slitta dal dicembre 2016 al 30 giugno 2017 a differenza di quanto specificato in precedenza.

Questa una delle decisioni più importanti che il 10 novembre 2014 il Comitato interministeriale per la Programmazione Economica (CIPE) ha approvato insieme ai finanziamenti di opere infrastrutturali e strategiche e per progetti di sviluppo e promozione economica.

Si sblocca la realizzazione del percorso ferroviario Arcisate-Stabio, d’importanza strategica in quanto parte del collegamento tra Malpensa e la Svizzera.  
 
Anche l’autostrada Orte-Mestre viene approvata definitivamente, grazie alle novità normative contenute nell’art. 2 del decreto “Sblocca Italia” che introduce “semplificazioni procedurali per le infrastrutture strategiche affidate in concessione” e permette la procedura del project financing anche per stralci di progetto.
 
Sempre con il project financing sono previsti inoltre 129 milioni di euro per la realizzazione di un ospedale d’eccellenza nella struttura dell’ex San Raffaele di Olbia.
 
Per quanto riguarda gli interventi di bonifica e reindustrializzazione sono stati destinati 70 milioni di euro per il sito industriale di Piombino, di cui 20 milioni per lo smantellamento delle navi militari e più di 4 milioni per il recupero dell’ex area carbonchimica di Fidenza.

Il Cipe, infine, ha dato via libera alla procedura di autorizzazione della autostrada Valdastico al fine di superare il dissenso espresso della provincia autonoma di Trento. A questo proposito verrà comunque attivata una fase di negoziazione con gli enti locali coinvolti per la realizzazione dell’opera.

Barbara Degani, Sottosegretario al Ministero dell’Ambiente, ha commentato positivamente le decisioni del CIPE per il Veneto: “In un momento difficile come questo investire nella rete infrastrutturale vuol dire dare una mano all’economia favorendo una più facile circolazione delle persone e delle merci”.

 

 
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui
Altri commenti
thumb profile
Antonio

Il progetto del MOSE appare davvero straordinario. Interessante anche la notizia della reindustrializzazione di Piombino. Finalmente un'iniziativa che va nella direzione di valorizzare sia siti industriali importanti che settori strtegici.

thumb profile
Andrea

Questo significherà più occasioni di lavoro per noi giovani? Speriamo

thumb profile
Luana

È' molto utile essere aggiornati su questo argomento. Speriamo che questo sia uno dei tanti progetti che sblocchino la situazione in Italia!!

thumb profile
Lorenzo

Pioggia di soldi ma chi controlla?

thumb profile
Ennio

Articolo interessante...speriamo questo serva a completare opere ferme da tempo!


x Sondaggi Edilportale
BIM: professionisti italiani, siete pronti? Leggi i risultati