Carrello 0
Architettura: Energia per il Made in Italy, prorogata la scadenza
CONCORSI

Architettura: Energia per il Made in Italy, prorogata la scadenza

di Cecilia Di Marzo

Già 260 i progetti candidati da grandi nomi dell'architettura e non solo

16/12/2014 – La scadenza di 'Architettura: Energia per il Made in Italy' è stata prorogata al 15 gennaio. Vista la grandissima adesione che ha visto già la candidatura di 260 progetti, tra cui grandi nomi dell'architettura come, solo per citarne alcuni, Mario Cucinella, Plasma Studio, ma0, Carlo Ratti, DOSarchitects, Werner Tscholl Architekt, 5+1AA Alfonso Femia Gianluca Peluffo, Michele de Lucchi, OBR Paolo Brescia Tommaso Principi, Matteo Thun...

L'iniziativa, del Ministero per lo Sviluppo Economico e ICE - Agenzia per la promozione e l'internazionalizzazione delle imprese italiane con IN/ARCH, ANCE, OICE e Archilovers, è un importante lavoro di ricerca e catalogazione sul lavoro degli studi di progettazione italiani che lavorano anche all’estero. 

Invitiamo tutti gli studi di progettazione italiani che abbiano realizzato (dal 1° gennaio 2000) o che abbiamo in corso di progettazione o realizzazione opere di architettura, opere infrastrutturali o progetti urbani e piani urbanistici, all’estero a candidare su Archilovers il proprio lavoro completo delle informazioni sui prodotti del made in Italy impiegati.

L’obiettivo non è solo quello di documentare le opere realizzate all’estero e progettate da professionisti italiani: vorremmo che il progetto sviluppasse una narrazione delle esperienze internazionali di architetti ed ingegneri italiani e soprattutto che mostrasse la loro collaborazione con le eccellenze dell’industria della filiera italiana dell’edilizia: dall’industria lapidea alla illuminazione architetturale, dai prodotti per il risparmio energetico e l’uso di fonti rinnovabili ai prodotti delle aziende del settore HIFF & F (Home Interior Fixtures Finishings & Furniture) ecc..

Le procedure di auto-pubblicazione saranno attive fino alle ore 10:00 AM del giorno 15 gennaio 2015, termine ultimo per il completamento delle operazioni e, quindi, per la partecipazione.

Una qualificata giuria valuterà quali opere siano più rappresentative dei valori descritti e le proporrà per l'inserimento in un catalogo dal titolo “Architettura: energia del made in Italy” e in una mostra itinerante che verrà allestita in diversi paesi del mondo.  

© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
BIM: professionisti italiani, siete pronti? Leggi i risultati