Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Edilportale Digital Forum, la seconda giornata della fiera virtuale dell’edilizia
TECNOLOGIE Edilportale Digital Forum, la seconda giornata della fiera virtuale dell’edilizia
LAVORI PUBBLICI

Housing Città dei Sassi: 73 milioni di euro per l’edilizia lucana

di Alessandra Marra

Firmato l’accordo di programma per la costruzione di case, scuole, centri sportivi e parchi a Matera

Vedi Aggiornamento del 19/09/2017
Commenti 8632
18/12/2014 – Il progetto ‘Housing Città dei Sassi’ porterà un nuovo impulso all’edilizia lucana con un investimento 73 milioni di euro per la costruzione a Matera di scuole, centri commerciali, centri sportivi, chiese, parchi e soprattutto case, molte delle quali destinate alle famiglie meno abbienti.

Questo quanto definito dall’accordo di programma fra Regione Basilicata e Comune di Matera, approvato dalla Giunta Regionale, su proposta dell’Assessore alle Opere pubbliche e Infrastrutture Aldo Berlinguer.

Housing Città dei Sassi nasce dai “Programmi integrati di promozione di edilizia residenziale sociale e di riqualificazione urbana” previsti dal Piano Casa (LR 25/2009); poi nel 2010 viene bandito un avviso pubblico che premia la proposta progettuale della società Matera ’90 Srl.

Commentando questo risultato Aldo Berlinguer dichiara: “Questa iniziativa rientra nella “rivoluzione infrastrutture” che abbiamo presentato qualche tempo fa. E’ un altro tassello del grande sforzo che la giunta guidata dal presidente Pittella sta facendo per infondere nuove energie nel tessuto produttivo e infrastrutturale lucano”.

Per procedere all’attuazione del programma sono previsti costi complessivi, a carico dell’attuatore privato, di oltre 73 milioni di euro per cinque linee d’intervento: edilizia residenziale sociale, edilizia residenziale privata, servizi e funzioni commerciali (centro commerciale, albergo, uffici e negozi, centro sportivo ricreativo, casa protetta, jazzo, culto, strutture sanitarie), spazi pubblici e verde (asilo, asilo Asm, locali per servizi, sistema del verde), infrastrutture e spazi connessi.

Le case di edilizia sociale sono destinate a nuclei familiari e giovani coppie a basso reddito, anziani in condizioni economiche svantaggiate, studenti fuori sede, sfrattati e altri soggetti in situazioni difficili.

“L’edilizia, un tempo settore trainante dell’economia lucana, conclude Berlinguer, potrebbe tornare a giocare, se opportunamente rivista e resa compatibile con l’ambiente, un ruolo rilevante per la Basilicata. Per i cittadini di Matera, in vista dell’appuntamento del 2019 come Capitale europea della Cultura, ci sarebbero più servizi e strutture migliori e potrebbe assicurare un tetto sulla testa a famiglie che non se lo possono permettere”.


Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui