Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Qualità dell’architettura, riparte l’iter della legge
PROFESSIONE Qualità dell’architettura, riparte l’iter della legge
AZIENDE

Kopron ottimizza la logistica alimentare

Una tensostruttura per aumentare la produttività nello stabilimento Granoro

Commenti 3436
30/01/2015 - Kopron, da oltre trent’anni nel settore logistico-industriale, ha recentemente installato un capannone frontale per il noto pastificio Granoro, impegnato da quasi un secolo nella produzione della pasta e prodotti a essa associati. Tutta la produzione di Granoro è incentrata nell’unico stabilimento a Corato nell’hinterland di Bari.

Granoro si è rivolta a Kopron per sanare il problema dell’irraggiamento dei containers parcheggiati al sole; infatti, questi ultimi, raggiungevano temperature elevate che non consentivano le operazioni di carico/scarico merci, in condizioni consone al trattamento dei prodotti alimentari. Questo capannone offre il vantaggio di poter fornire un’area coperta per lo stoccaggio e il carico/scarico delle merci senza occupare spazi utili alla produzione nello stabile in muratura. L’intera struttura è costituita da tubolari d’acciaio zincati a caldo ed èesente da manutenzione. Grazie alla tecnologia di coibentazione del telo di copertura, fornito da Kopron, i raggi del sole sono facilmente riflessi senza creare problemi al tetto stesso. Il capannone presenta un’area totale di 160 m² ed è situato nello spazio antistante al fabbricato di riferimento; il frontale può essere chiuso con robusti tendoni scorrevoli in telo PVC.

Grazie al capillare lavoro svolto dal personale Kopron della filiale Puglia, Pastificio Granoro opera, ora, in totale tranquillità con qualsiasi temperatura atmosferica presente. Angelo Giuliese, tecnico commerciale responsabile di zona, ha seguito l’intera commissione studiando con l’ufficio tecnico di Granoro la soluzione più appropriata a un’azienda così importante per il panorama pugliese.

Kopron su ARCHIPRODUCTS

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui