Carrello 0
Verso la conclusione 'Architettura: Energia per il Made in Italy'
CONCORSI

Verso la conclusione 'Architettura: Energia per il Made in Italy'

di Cecilia Di Marzo

290 progetti candidati da grandi nomi dell'architettura e non solo

08/01/2015 – 'Architettura: Energia per il Made in Italy' volge verso la conclusione. Si chiuderanno il 15 gennaio le candidature al contest che ha visto una grandissima adesione: 290 progetti di grandi nomi dell'architettura come, solo per citarne alcuni, Mario Cucinella, Plasma Studio, ma0, Carlo Ratti, DOSarchitects, Werner Tscholl Architekt, 5+1AA Alfonso Femia Gianluca Peluffo, Michele de Lucchi, OBR Paolo Brescia Tommaso Principi, Matteo Thun...e non solo.

L'iniziativa, del Ministero per lo Sviluppo Economico e ICE - Agenzia per la promozione e l'internazionalizzazione delle imprese italiane con IN/ARCH, ANCE, OICE e Archilovers, è un importante lavoro di ricerca e catalogazione sul lavoro degli studi di progettazione italiani che lavorano anche all’estero. 

Invitiamo tutti gli studi di progettazione italiani che abbiano realizzato (dal 1° gennaio 2000) o che abbiamo in corso di progettazione o realizzazione opere di architettura, opere infrastrutturali o progetti urbani e piani urbanistici, all’estero a candidare su Archilovers il proprio lavoro completo delle informazioni sui prodotti del made in Italy impiegati.

L’obiettivo non è solo quello di documentare le opere realizzate all’estero e progettate da professionisti italiani: vorremmo che il progetto sviluppasse una narrazione delle esperienze internazionali di architetti ed ingegneri italiani e soprattutto che mostrasse la loro collaborazione con le eccellenze dell’industria della filiera italiana dell’edilizia: dall’industria lapidea alla illuminazione architetturale, dai prodotti per il risparmio energetico e l’uso di fonti rinnovabili ai prodotti delle aziende del settore HIFF & F (Home Interior Fixtures Finishings & Furniture) ecc..

Le procedure di auto-pubblicazione saranno attive fino alle ore 10:00 AM del giorno 15 gennaio 2015, termine ultimo per il completamento delle operazioni e, quindi, per la partecipazione.

Una qualificata giuria valuterà quali opere siano più rappresentative dei valori descritti e le proporrà per l'inserimento in un catalogo dal titolo “Architettura: energia del made in Italy” e in una mostra itinerante che verrà allestita in diversi paesi del mondo. 
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
La domotica, quali risvolti sociali ed economici per le famiglie? Leggi i risultati