Carrello 0
Anti-office. Lo spazio informale di Park + Associates
CASE & INTERNI

Anti-office. Lo spazio informale di Park + Associates

Esperienze spaziali che sconvolgono le convenzioni e sorprendono i sensi

17/02/2015 - Esperienze spaziali volte a sorprendere i sensi, in cui sono utilizzati il bianco e il nero in forme pure e semplici; spazi freschi e informali, che rivelano anche le funzioni più banali. 

Con la creazione di ambienti che sconvolgono le convenzioni, il progetto di Park + Associates celebra gli spazi informali contro la rigidità del tipico ufficio. Anti-Office s’inserisce con discrezione e raffinatezza in un ex complesso scolastico degli anni Sessanta di Singapore, in cui le tonalità scure abbracciano lo spazio in una calda oscurità. 

L’ufficio riesce ad ospitare comodamente varie funzioni, creando un ambiente confortevole e completo, accogliente e ricco di personalità. Reception, sala per gli ospiti e gli incontri informali, zona bar e ristorante, zona ufficio e sala relax: tutte le attività si declinano armoniosamente nello spazio chiaro e scuro, scardinando il rigore del classico ambiente lavorativo. 

Anche per il progetto della sede del proprio studio, nel cuore del distretto commerciale di Sigapore, P + A hanno creato un ambiente dinamico, piacevole ed informale. La purezza dei colori attraversa e pervade le stanze su tutte le superfici, dal pavimento alle pareti, fino agli arredi, conferendo ordine e armonia ai diversi spazi. 

Negli interni abbiamo voluto esagerare con la purezza del bianco e nero, così da percepire l’ufficio come se lo si vivesse giorno e notte” spiega Lim Koon Park, founder dello studio. “Questo nuovo spazio ci dà anche possibilità di crescita e la capacità di accogliere tutti i nostri collaboratori sullo stesso piano, diversamentedal nostro vecchio spazio. In questo modo è migliorata la comunicazione e la cooperazione in modo significativo. "

© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui