Carrello 0
‘Raccontare storie attraverso i prodotti. È questo che amiamo fare’
PRODUCT&DESIGN NEWS

‘Raccontare storie attraverso i prodotti. È questo che amiamo fare’

I ragazzi di MUT aprono le porte del loro studio nel cuore di Valencia

Siamo matti di fogli di carta bianca
Siamo innamorati dell’artigianato
Cerchiamo ispirazione in ogni angolo
Amiamo raccontare storie
 
Sono le tanto divertenti quanto vere dichiarazioni dei giovanissimi designer valenciani dello studio MUT. Ed entrando nel loro studio, non si ha più alcun dubbio sulla autenticità delle loro parole. Fondato nel 2010 da Alberto Sánchez, MUT è oggi un team multidisciplinare di quattro ragazzi che ogni giorno, in un piccolo studio nel cuore della città storica di Valencia, indagano con un approccio tanto serio quanto giocoso i molteplici volti del design.
 
Li abbiamo incontrati nel loro studio, dove ci hanno raccontato la loro fortunata storia, e dove ci hanno svelato i divertenti retroscena della loro quotidiana ‘sindrome da ubriacatura da lavoro’.

‘Siamo innamorati del lavoro artigianale” e “Amiamo raccontare storie” sono tra i vostri motti. Sono questi gli aspetti che rappresentano il vostro ‘ comun denominatore’? dove vi siete incontrati e perchè avete deciso di lavorare insieme?

Valencia è una piccola città per cui, sebbene ciascuno di noi abbia una formazione differente nell’ambito del design, è stato piuttosto facile incontrarsi. Sin dai primi lavori abbiamo capito che condividevamo lo stesso approccio al design. E non abbiamo quindi avuto dubbi sul fatto che sarebbe stata una buona idea dare vita ad un team.

Mut nasce dalla sperimentazione e dal costante ripensamento di cosa gli oggetti di ogni giorno possano essere. Il nostro obiettivo è creare prodotti unici che siano anche in grado di sorprendere e di generare emozioni. Raccontare storie attraverso i nostri prodotti. È questo che amiamo fare.
 
‘Scales’, la collezione che avete disegnato per Peronda, ufficialmente presentate a Cevisama 2015, è ispirata alla superficie riflettente delle scaglie del pesce. Ci spiegate come siete riusciti a ‘tradurre’ in ceramica questa caratteristica? 

Con SCALES abbiamo cercato di imitare la percezione della vibrazione trasmessa dalla pelle luccicante dei pesci quando saltano sull’acqua. Il colore, immaginato lungo il solo perimetro di lisce piastrelle bianche, è realmente percepito solo nell’insieme della combinazione. Assemblate l’una vicino all’altra, i pezzi danno improvvisamente vita al miracolo ottico: alcuni di loro, grazie al gioco geometrico creato dallo spessore asimmetrico, spiccano naturalmente sugli altri grazie al ‘luccichio’ del colore che trasforma la pelle bianca della superficie.
 
 
Ci racconti della collaborazione con Entic Designs? 

Siamo innamorati delle cementine e del processo unico di produzione mediante pressa idraulica. Ma è necessario a questo proposito fare un salto nella storia. A metà del XIX secolo fu scoperta una nuova tecnica che consentiva di produrre piastrelle senza cottura. Mediante l’utilizzo di una pressa idraulica ed uno stampo si potevano creare infiniti disegni in svariate combinazioni di colori.
 
La piastrella, dello spessore di circa 2 cm, si compone di tre strati. Quello più in superficie è composto da cemento bianco e pigmenti; il secondo strato, di spolvero di cemento, serve ad assorbire l’umidità, mentre il terzo è fatto di sabbia e cemento per meglio aderire al sottofondo. Le nostre piastrelle sono prodotte esattamente nello stesso modo. Le dimensioni più comuni sono 20x20 cm, ma siamo in grado di lavorare anche con altre misure.

Eravamo alla ricerca di un’azienda con cui poter collaborare, per poter creare nuovi disegni e nuove proposte. Abbiamo trovato Entic Designs. Con loro condividiamo il gusto per i dettagli, la passione per l’artigianato, ed è così che abbiamo iniziato a lavorare insieme.
 
Molti dei vostri progetti trovano ispirazione nel gioco per bambini. Qual è l’aspetto più piacevole di questo approccio multidisciplinare al design?  

Come studio multidisciplinare ci piace combinare grafica e design di prodotto coma materia unica. Ogni oggetto disegnato da MUT ha la sua storia, ma possiamo dire che la particolare scelta di materiali e colori, come per la giocosa collezione Drops di Entic Designs, ci fa sentire bene, a nostro agio e in perfetta armonia.
 
Cosa rende unico il design by MUT?

Il nostro design potrebbe essere definito come “emozionale”. Come per l’idea di arredo, vogliamo che sia il più personale possibile, sensibile, che susciti attaccamento. Tutto ciò che facciamo, dal primo giorno di un progetto alla sua ultimazione, è guidato dall’attenzione per il dettaglio, il desiderio di ispirare e di sorprendere, ed il rispetto per la tradizione.
 
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

)