Carrello 0
ll nuovo polo universitario di Lecco del Politecnico di Milano
ARCHITETTURA

ll nuovo polo universitario di Lecco del Politecnico di Milano

di Valentina Ieva

Il progetto di Paolo Bodega si pone in continuità con il tessuto urbano

23/03/2015 - Il progetto del nuovo polo universitario di Lecco del Politecnico di Milano, realizzato a firma dello studio Paolo Bodega Architettura, è l'esito di una sfida progettuale complessa, essendo il committente una delle principali università italiane in materia di ingegneria e costruzioni.

La nuova struttura, denominata 'pettine', comprende il recupero del vecchio ospedale cittadino, risalente agli anni Trenta, ponendosi in continuità con il tessuto urbano esistente, e rivitalizzando con nuovi servizi una vasta area centrale della città.

L’intervento ha coinvolto, infatti, una superficie di 16.200 mq, di cui 11.000 di nuova costruzione e 5.200 di recupero del vecchio ospedale. I volumi ristrutturati ospitano aule, laboratori e spazi per e servizi per gli studenti; mentre i nuovi corpi sale riunioni e quaranta uffici.

Una particolare attenzione formale è stata riservata alla sala lettura, un ambiente organizzato su tre livelli, definito dalla realizzazione di un ampio lucernario centrale di forma circolare che consente un maggiore utilizzo della luce solare. In fase di ultimazione la ristrutturazione dell'ultima parte del padiglione Ospedaliero, da adibire a residenza studentesca.

Sulla base di considerazioni ecologiche, sulla riciclabilità e sul ciclo di vita, i progettisti hanno voluto migliorare le prestazioni energetiche dell'involucro (classe energetica B) mediante l'uso di elementi trasparenti, opachi, brise-soleil filtranti e fotovoltaici, e ali dinamiche un efficace controllo dell’irraggiamento.

La scelta di materiali e colori fa riferimento alla storia industriale del luogo: l’alluminio, l’acciaio, il vetro, il bianco RAL 9016, colore della carta da disegno.


 
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Bonus per la casa, come migliorarli? Leggi i risultati