Carrello 0
AZIENDE

Bernardelli Group: scopri le novità e la Linea Impatto Zero a MADEexpo 2015

«Ecocostruiamo con riciclo e prodotti a km 0»

16/03/2015 - Malte, massetti, calcestruzzi e aggregati in sacco sono in mostra a MADEexpo 2015. Solo prodotti realizzati con materie prime provenienti da cave di proprietà presso gli stabilimenti di produzione e con aggregati di riciclo, testati e controllati, provenienti dalle demolizioni dei calcestruzzi, fanno della gamma in sacco di Bernardelli Group un sistema di eccellenza ideale per cantieri ecosostenibili e realizzazioni LEED. Bernardelli Group ha messo ecosostenibilità, qualità e innovazione nel sacco.

Quella di Bernardelli è una storia verde che ha inizio prima che la Green Economy diventasse di moda. Una storia che ha le sue radici nei concetti di sviluppo sostenibile fatto di smaltimento consapevole e di riciclo intelligente.

Il Gruppo ha una tradizione più che trentennale nella produzione di aggregati, trasporti e logistica. Ma già nel 1989 inizia a occuparsi di ambiente con un’attività di discarica in provincia di Brescia.

Dopo pochi anni, nel 1992, acquista il primo impianto di frantumazione per la produzione di aggregati di riciclo. L’innovazione e la ricerca sono i punti di forza, supportati da scelte responsabili finalizzate a coniugare sviluppo e coscienza ecosostenibile. Questa policy si declina in ogni aspetto aziendale, dall’attenzione per la sicurezza della produzione al puntuale recepimento di ogni aspetto normativo, al controllo dell’impatto ambientale dei processi industriali.

I prodotti di Bernardelli Group sono a km 0 perché realizzati con materie prime provenienti da cave di proprietà o da siti a distanza limitata e anche a impatto 0 perché il mix design è composto da aggregati di riciclo provenienti dall’impianto di frantumazione.

Il ciclo del riciclo
Gli aggregati di riciclo per i calcestruzzi in bisacco della Linea Impatto Zero provengono dalle demolizioni del calcestruzzo che vengono conferite nella discarica di Ghedi (BS). Il materiale viene accettato in discarica provvisto di codici CER, di certa provenienza e sottoposto ad analisi chimiche.

Dopo un processo di lavorazione per l’eliminazione delle parti ferrose, polistirolo, plastica e altri materiali, il calcestruzzo viene frantumato nell’impianto di frantumazione a secco in cava, vagliato e prodotto in varie pezzature, pronto per essere venduto, dopo avere superato i test di cessione, o a essere inserito nel ciclo produttivo della Linea Impatto Zero.

Bernardelli Group su Edilportale.com

© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Quanto è equo il compenso dei professionisti? Leggi i risultati