Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Covid-19 e superbonus 110% hanno rallentato l’edilizia nel 2020
MERCATI Covid-19 e superbonus 110% hanno rallentato l’edilizia nel 2020
AZIENDE

ThyssenKrupp Elevator sviluppa il primo sistema di ascensori senza funi

Commenti 3108
13/03/2015​ - MULTI è l’ultima proposta tecnologica rivoluzionaria di casa ThyssenKrupp che si aggiunge ad un già ampio ventaglio di offerte per il settore ascensoristico, proponendo una nuova soluzione di trasporto efficiente, destinato agli edifici più alti del mondo, i grattacieli. Ora, il tanto perseguito sogno di far muovere più cabine in un unico vano è reso possibile dall’applicazione al settore ascensoristico della tecnologia del motore lineare, già in uso sul famoso treno a levitazione magnetica Transrapid.

MULTI trasformerà radicalmente la mobilità all’interno degli edifici e nelle brevi distanze in città ed aeroporti. Simile al funzionamento della rete metropolitana, MULTI è progettato per far viaggiare in loop, più cabine all’interno del medesimo vano, raddoppiando la capacità di trasporto e dimezzando il consumo energetico dell’edificio. Grazie alla totale assenza di funi, un sistema di frenata graduale e la trasmissione di energia direttamente dal vano corsa, MULTI può essere installato in vani molto più compatti rispetto agli impianti tradizionali.

Tutto questo si traduce in un incremento di oltre il 25% delle aree sfruttabili dell’edificio, in una notevole riduzione dei costi di costruzione e in un aumento della profittabilità di ogni edificio che potrà contare su maggiore spazio per le unità abitative. Ma la compattezza è solo uno dei punti di forza del sistema MULTI. Che, non essendo vincolato né all’altezza di un edificio né all’allineamento verticale dei vani, offre ad architetti e progettisti nuove opportunità di sviluppo verticali e orizzontali mai pensate prima.

MULTI adotta lo stesso sistema di controllo e sicurezza del TWIN (ThyssenKrupp) attraverso l’impiego di materiali ultraleggeri per porte e cabine, a beneficio di una riduzione di peso del 50% rispetto ad un ascensore standard e attraverso l’utilizzo di un motore lineare capace di far muovere la cabina sia orizzontalmente sia verticalmente.

Commentando questa svolta epocale nella lunga storia di innovazioni presentata da ThyssenKrupp, Andreas Schierenbeck, CEO di ThyssenKrupp Elevator AG, ha dichiarato dalla sede centrale di ThyssenKrupp ad Essen, Germania: "L’evoluzione naturale del mondo delle costruzioni ha reso necessario adeguare i sistemi di elevazione per soddisfare al meglio le esigenze degli edifici con i grandi flussi di passeggeri, passando da una soluzione monodimensionale verticale ad una bidimensionale con molteplici cabine indipendenti che si muovono in orizzontale e in verticale in un unico vano. MULTI rappresenta un momento di orgoglio nella storia di ThyssenKrupp che introduce una tecnologia d’avanguardia nel trasporto di persone, in grado di rispondere al meglio alle esigenze di mobilità attuali”.

Con il suo funzionamento basato sul sistema circolare, simile al paternoster, MULTI prevede diverse cabine muoversi in loop alla velocità massima di 5m/s, consentendo ai passeggeri di avere un accesso pressoché costante all’ascensore.

“Ogni anno” ha commentato Schierenbeck, “ nella città di New York gli impiegati trascorrono complessivamente 5,9 anni negli ascensori e 16,6 anni in loro attesa. Di fronte a questi dati, il nostro obiettivo è aumentare la disponibilità degli ascensori”.

Un’analisi condotta nel 2013, sul traffico degli ascensori tradizionali, paragona l’utilizzo di una sola cabina per vano a quello di un’intera linea ferroviaria tra due città, sulla quale può operare un solo treno, creando un evidente uno spreco di risorse. Combinando tecnologia innovativa, semplicità concettuale e maggiore usabilità, MULTI di ThyssenKrupp trasformerà l’idea di un numero flessibile di cabine per singolo vano da visione futuristica a realtà.

“Per portare questo prodotto innovativo sul mercato, la nostra nuova torre di prova a Rottweil, in Germania, ci consentirà di effettuare tutti i test necessari. La torre sarà pronta alla fine del 2016 e per quella data puntiamo ad avere un prototipo funzionante di MULTI” ha aggiunto Schierenbeck.

L’urbanizzazione e il mercato ascensoristico globale
L’urbanizzazione è una tendenza inarrestabile e la quantità di persone che si spostano verso le città ci ha obbligato a ridefinire i principi di costruzione per mantenere il giusto equilibrio tra crescita della popolazione urbana e necessità individuali. Si stima che entro il 2025, circa l’85% dello spazio urbano dovrà essere edificato. Secondo un rapporto del 2012 prodotto dal McKinsey Global Institute, sono previsti oltre 58 trilioni di euro in nuove costruzioni destinate a fronteggiare la crescita urbana.
Lo spazio limitato nelle aree urbane condurrà il mercato delle costruzioni all’unica strada percorribile: edifici sempre più alti, che si tradurranno in un aumento della domanda globale di nuovi impianti (ascensori, scale e tappeti mobili) e dei servizi annessi, con una crescita del mercato del 5% annuo, fino a 52 miliardi di euro.

ThyssenKrupp Elevator Italia su Edilportale.com

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui