Carrello 0
LAVORI PUBBLICI

Periferie romane, da aree marginali a nuove centralità

di Alessandra Marra

I progetti pubblici saranno aperti ai contributi dei cittadini e le idee più votate sui social diventeranno delibere

Vedi Aggiornamento del 22/09/2015
27/03/2015 – Partecipazione diretta e attiva di tutti i cittadini romani ai progetti per lavori di urbanistica, manutenzione, opere pubbliche, socialità e cultura nelle periferie della capitale con la possibilità per tutti di contribuire con proposte concrete.
 
Le migliori idee saranno poi votate sui social network e quelle vincenti diverranno delibere del Campidoglio (con il nome del cittadino autore della proposta).
 
Questo quanto previsto dall’iniziativa “Roma è tutta Roma”, nata per dare alle periferie la stessa dignità e bellezza del centro storico. Per permettere a tutti di conoscere meglio le opere in corso di realizzazione è stata elaborata una mappa interattiva che indica il “cosa” e il “dove” di ogni intervento.
 
L’iniziativa ha curato anche il lato social lanciando su Twitter l’hashtag #ideefuoricentro per raccogliere spunti, idee e segnalazioni. Inoltre alla mail ideefuoricentro@gmail.com i cittadini romani possono inviare contributi video e riflessioni o anche un breve “videoselfie” in cui spiegare cosa significa per loro periferia e cosa serve per migliorarla.
 
Sono anche stati calendarizzati degli incontri, nelle varie periferie, in cui confrontare e condividere idee e progetti con cittadini, associazioni, comitati di quartiere e blogger.
 
Il tema dei primi appuntamenti era “Riqualificare per trasformare: dalla periferia alla città contemporanea”. In quest’occasione i cittadini, le associazioni e i comitati di quartiere hanno dimostrato, con i loro contributi, che “esistono idee, realizzabili anche con poche risorse, persino a costo zero, che possono cambiare il volto di un quartiere". 

Nei programmi dell’Assessorato alle Periferie ci sono 14 incontri pubblici nei prossimi tre mesi, uno in ogni Municipio, in cui discutere anche dei lavori in corso e di prossima realizzazione.

Ecco alcuni temi oggetto delle discussioni sui lavori pubblici:
 
Piazze di qualità come in centro: l’obiettivo è quello di realizzare 14 piazze completamente pedonalizzate con pavimentazione con sampietrini, tecno-fontane Acea con acqua liscia e gassata, hot spot Digit Roma per navigare gratis in wifi e altre dotazioni decise con i cittadini di ogni quartiere e sotto il coordinamento dall’Assessorato alle Periferie e ai Lavori Pubblici.
 
Nuova illuminazione a led: l’obiettivo è dotare ogni Municipio decentrato di 2.000 lampade led  entro aprile 2015 per aumentare la sicurezza.
 
Manutenzione stradale: in corso il piano per le strade di grande viabilità, per l’80% dedicato alle periferie su scelte concordate con i Municipi.
 
Il sindaco di Roma Ignazio Marino ha commentato in questo modo l’operazione periferie: “Occorre non dimenticare che al di fuori delle Mura Aureliane vivono circa 2,8 milioni di persone su un totale di 3 milioni. Per questo ora si tratta di dare la giusta rilevanza al 90% dei romani”.
 
“Faremo di ogni luogo un piccolo centro partendo innanzitutto dalla manutenzione ordinaria” ha concluso Marino.

© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

)