Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Subappalto con tetto al 40% e manutenzioni su progetto definitivo, tutto resta com’è
LAVORI PUBBLICI Subappalto con tetto al 40% e manutenzioni su progetto definitivo, tutto resta com’è
AZIENDE

Nylofor 2DS di Betafence per il campetto polivalente di Cles in Val di Non

Commenti 3112

10/04/2015 - Il campetto polivalente di Cles, ridente località situata nella meravigliosa Val di Non (TN), era sprovvisto di una recinzione di protezione in grado di delimitare l’area separandola dal parcheggio attiguo, armonizzandosi nel contesto d’uso. 

Il prodotto più rispondente alle necessità espresse dalla committenza è stato individuato in Betafence Nylofor® 2DS, un sistema completo di recinzione fissa Betafence, che associa elevata rigidità e sicurezza, garantendo un alto livello di protezione. Il design discreto ed essenziale e il colore verde consentono un’ottima integrazione paesaggistica.

Per le ottime doti in termini di resistenza e per la semplicità dell’installazione, Nylofor® 2DS viene consigliato dai tecnici Betafence quale recinzione ideale per i centri sportivi polifunzionali.

Anche le strutture sportive in cui si svolgono attività non agonistiche e quindi non assoggettate a particolari normative, richiedono infatti di garantire un buon livello di sicurezza dei giocatori, di eventuali spettatori e del personale addetto alla gestione. La gamma di recinzioni sportive Betafence è così ampia da offrire soluzioni rispondenti anche alle necessità di queste strutture pensate per il gioco dilettantistico, oltre a tutte le altre progettate per stadi e campi sportivi omologati, in conformità ai regolamenti del CONI e delle Federazioni.

Le maglie (200 x 50 mm), costituite da fili verticali (di diametro 6 mm) e da doppi fili orizzontali (di diametro 8 mm), conferiscono un’estrema robustezza ai pannelli che, in questo modo, resistono ad eventuali deformazioni dovute ad atti vandalici. Per un maggior potere deterrente, la parte superiore è munita di punte contundenti di 30 mm.

Grazie a rivestimenti protettivi ad alta tecnologia la recinzione assicura un’ottima durata nel tempo:nello specifico, successivamente alla zincatura, viene effettuato un trattamento per incrementare l’adesione e quindi viene applicato uno strato protettivo di poliestere (in quantità min. di 100 micron).

Il fissaggio avviene mediante Pali quadrati con appositi giunti di fissaggio e bulloni di sicurezza. Disponibile nel colori standard verde RAL 6005, il sistema è completo ossia comprende pannelli di differenti altezze, pali con fissaggi idonei e diverse soluzioni di cancelli pedonali, carrai e scorrevoli.

Per il campetto di Cles sono stati impiegati pannelli alti 2030 mm adattati agli interassi sul muretto di 2000 mm.I lavori sono stati eseguiti in un solo giorno da due persone con buon risultato ottenuto.


Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui