Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Superbonus, dubbi su impianti termici e manutenzioni nelle unità immobiliari
RISTRUTTURAZIONE Superbonus, dubbi su impianti termici e manutenzioni nelle unità immobiliari
PROFESSIONE

Cemento armato off limits per i geometri: gli ingegneri tornano sul tema

di Alessandra Marra

CNI: la progettazione è riservata agli ingegneri e agli architetti iscritti agli albi professionali

Vedi Aggiornamento del 06/07/2020
Commenti 21590
30/04/2015 – I geometri non possono progettare edifici in cemento armato, di qualsiasi importanza,  in quanto la progettazione e la direzione delle strutture in cemento armato è riservata solamente agli Ingegneri ed Architetti, iscritti nei relativi albi professionali.
 
Questo quanto ribadito dal Consiglio Nazionale Ingegneri (CNI) nella circolare 526/2015 in cui si richiama la sentenza 883/2015 del Consiglio di Stato (CdS) sulle competenze professionali dei Geometri.
 

Competenze professionali geometri

Nella circolare il CNI ha sottolineato che "la privativa professionale dei Geometri è limitata alla progettazione, direzione e vigilanza di modeste costruzioni civili, con esclusione di quelle che comportino l'adozione, anche parziale, di strutture in cemento armato, ad eccezione, secondo il Regio Decreto 274/1929, di piccole costruzioni accessorie nell'ambito di edifici rurali o destinati alle industrie agricole, che non richiedano particolari operazioni di calcolo e che per la loro destinazione non comportino pericolo per le persone".
 
Inoltre indica che “i limiti posti dal RD 274/1929 alla competenza professionale dei Geometri rispondono ad una scelta precisa del Legislatore, per evidenti ragioni di pubblico interesse, lasciando all'interprete ristretti margini di discrezionalità e indicano un preciso requisito, ovvero la natura di annesso agricolo dei manufatti, per le opere eccezionalmente progettabili da detti tecnici anche nel caso di impiego di cemento armato”.
 

Norme sugli ordinamenti professionali

Il CNI ha messo in evidenza anche i tre principi fissati dal Consiglio di Stato nell'ambito della sentenza:
- anche se la materia delle professioni rientra nella legislazione concorrente tra Stato e Regioni l’individuazione delle figure professionali, con i relativi profili e ordinamenti, è riservata allo Stato;
- nessun potere normativo in materia di professioni, neppure a livello regolamentare, è rinvenibile in capo ai Comuni;
- riguardo la delimitazione delle competenze professionali tra l’attività di geometri e quella degli ingegneri, esula dalla competenza dei geometri la progettazione di costruzioni civili con strutture in cemento armato, trattandosi di attività che, qualunque ne sia l’importanza, è riservata solo agli ingegneri ed agli architetti iscritti nei relativi albi professionali.


Competenze ingegneri: la tutela degli ordini

Infine la circolare sottolinea che il CdS legittima gli “Ordini professionali a ricorrere in giudizio sia per reagire alla violazione delle norme poste a tutela della professione, sia per perseguire vantaggi, anche strumentali, riferibili alla sfera della categoria nel suo insieme”.
 
Ricordiamo che la questione è stata sollevata dal ricorso al Tar e poi al Consiglio di Stato dell’Ordine degli Ingegneri di Verona e del CNI contro un Comune che aveva affermato che i geometri potessero progettare e dirigere i lavori di modeste costruzioni fino a 1500 metri cubi, con caratteristiche strutturali semplici, moduli ripetitivi, sia pure in presenza di cemento armato, tali da non richiedere competenze tecniche specifiche di altre professioni.


Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui
Altri commenti
thumb profile
rodrigo

Cari colleghi, Ing. Arch. e Geom. io nel mio piccolo sono Geometra, faccio la professione da 21 anni credo di capirne qualche cosa, con questo non voglio superare gli studi di un laureato, vorrei che la Legge fosse più chiara e mi dicesse puoi far questo o puoi far quello, mentre Tu nonostante sia laureato non puoi fare un rilievo altimetrico o un piano quotato se prima non hai dato l'abilitazione come Geometra, troppo facile altrimenti non credete? Le Leggi dovrebbero essere molto più chiare e poco interpretabili semplici e non complesse senza possibilità di errore; cosa significa secondo voi strutture in c.a. di piccole dimensioni? Nel 1929 aveva un significato, nel 2015 ne ha certamente un altro. Un saluto a tutti Rodrigo Geom. Bonucci.

thumb profile
Ing Prato

E' molto semplice. Non è più sufficiente nel 2015 il solo diploma delle superiori conseguito da ragazzi. Occorre una laurea, in linea con gli altri paesi europei. Occorre che si studi la matematica e la fisica da adulti, durante il corso di studi universitario. Non bastano più le due cose apprese da ragazzi tra una ricreazione e un cicchino! Iscrivetevi quindi ad ingegneria, prendete la laurea e poi ritornate. Se avete esperienza e siete bravi, meglio per tutti. La legge è questa, piaccia o meno va rispettata. Le facoltà di ing e arch vi aspettano ! buono studio.

thumb profile
paolo

peccato .... se avessimo studiato di più, saremo diventati anche dei bravi geometri. Ing.

thumb profile
GIGI

Togliendo quei quattro ingegneri che veramente ne sanno tanto, chi ha le competenze sul cemento armato, l'acciaio e il legno??? Sulla carta tutti gli ingegneri ma nei fatti solo pochi! Allora siamo seri e facciamo fare le cose a chi le conosce, non d'ufficio! Evidentemente tutti i disastri di questi mesi ancora non hanno fatto capire niente a nessuno, se la smettessimo di fare demagogia forse l'Italia avrebbe un territorio meno martoriato. P.S. SONO UN INGEGNERE

thumb profile
Pietro

La notizia mi ricorda molto questa: http://www.lavoripubblici.it/news/2015/04/professione/Competenze-professionali-CNI-i-Geometri-non-possono-progettare-edifici-in-cemento-armato_15091.html