Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Bonus fiscali sulla casa e sulle pertinenze, le indicazioni delle Entrate
RISPARMIO ENERGETICO Bonus fiscali sulla casa e sulle pertinenze, le indicazioni delle Entrate
PROFESSIONE

L’Inps valuterà l’estensione degli ammortizzatori sociali alle Partite Iva

di Rossella Calabrese

La promessa del Presidente Tito Boeri alla Coalizione 27 Febbraio

Vedi Aggiornamento del 06/02/2017
Commenti 7221
27/04/2015 - L’Inps prenderà seriamente in considerazione l’estensione degli ammortizzatori sociali alle Partite Iva e ai professionisti atipici.
 
È uno degli impegni portati a casa dalla Coalizione 27 Febbraio* nell’incontro con il Presidente dell’Istituto di previdenza, Tito Boeri, svoltosi il 24 aprile scorso, dopo lo Speakers’ Corner sotto la sede dell’Inps a Roma, che ha visto raccolti oltre 200 tra professionisti atipici e ordinistici, lavoratori parasubordinati, precari della ricerca, studenti e iscritti al programma Garanzia Giovani.
 
Il presidente Boeri - spiega la Coalizione 27F in un comunicato - ha mostrato interesse e risposto nel merito, illustrando il percorso che porterà l’INPS, entro giugno, ad avanzare a Governo e Parlamento precise proposte di riforma del sistema assistenziale e previdenziale.
 
L’INPS - prosegue il comunicato - si impegna a prendere seriamente in considerazione le proposte relative all’estensione degli ammortizzatori sociali alle Partite Iva e ai professionisti atipici e auspica che le casse previdenziali degli Ordini che non lo hanno ancora fatto riprendano e realizzino l’‘operazione trasparenza’ nella previsione dei trattamenti pensionistici futuri.
 
Boeri ha annunciato che da oggi 27 aprile sarà operativa la circolare relativa alla DIS-COLL e dunque verranno erogate le indennità ai parasubordinati che sono senza lavoro dal primo gennaio 2015.
 
L’INPS - si legge ancora nella nota - si impegna a erogare tempestivamente, sul piano nazionale e nella Regione Lazio, le indennità per i tirocini svolti dagli iscritti al programma Garanzia Giovani; l’INPS ha inoltre precisato che alla data del 20 aprile 2015 l’Istituto aveva già erogato l’indennità a favore del 92% dei tirocinanti i cui nominativi sono stati inoltrati all’INPS da parte delle Regioni.
 
Esprimendo sintonia con l’esigenza di estendere universalmente il reddito di base, nella sua proposta, l’INPS, per una questione legata alle risorse reperibili per la copertura economica, proporrà di introdurre tale prestazione solo per i lavoratori sopra i 55 anni.
 
La “Coalizione 27 febbraio” ritiene positivi gli esiti della mobilitazione, sarà attenta nel verificare il rispetto degli impegni presi dalla Presidenza e rilancia i prossimi appuntamenti di lotta per l’equità previdenziale, la sostenibilità fiscale, il welfare universale.
 
 
*ACTA, ADU - Associazione degli avvocati Difensori d’Ufficio, ANAI - Associazione Nazionale Archivistica Italiana, Archivisti in Movimento, Assoarching, Associazione delle guide turistiche, Camere del Lavoro Autonomo e Precario - CLAP, Comitato per l’Equita Fiscale, Comitato Professioni Tecniche - Ingegneri e Architetti, F.N.P.I. - Federazione Nazionale Parafarmacie Italiane, Geomobilitati - Geometri, IVA sei Partita, Inarcassa Insostenibile, Intermittenti della Ricerca - Roma, MGA –-Mobilitazione Generale degli Avvocati, Rete della Conoscenza, Sciopero Sociale - Roma, Stampa Romana.

 

 

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui