Carrello 0
AZIENDE

ABB istituisce un premio per la ricerca in onore del presidente uscente Hubertus von Gruenberg

13/05/2015 - ABB, Gruppo leader nelle tecnologie per l’energia e l’automazione, ha istituito un premio internazionale per la ricerca in onore di Hubertus von Gruenberg che dopo otto anni lascia la presidenza del consiglio di amministrazione del Gruppo. Il premio ha lo scopo di promuovere la ricerca a livello mondiale nei principali campi operativi di ABB: energia e automazione applicata nelle utility, nelle industrie, nei trasporti e nelle infrastrutture.

L’ “ABB Research Award in Honor of Hubertus von Gruenberg” assegna un importante dottorato in ricerca a chi fa uso creativo di software, elettronica e/o nuovi materiali per spianare la strada a rivoluzionarie soluzioni industriali.

Il premio consiste in una borsa di studio di 300.000 dollari per ricerche post-dottorato ed è aperto a laureati specializzati nei settori dell’energia e dell’automazione. Il premio sarà presentato per la prima volta nel 2016 e successivamente ogni tre anni.

Von Gruenberg, fisico teorico che ha scritto la sua tesi di dottorato nel 1970 sulla teoria della relatività di Albert Einstein, ha giocato un ruolo determinante nell’ instradare ABB verso un percorso di crescita sostenibile e consolidare la sua reputazione di leader nell’innovazione tecnologica. Durante la sua presidenza, dal 2007 al 2015, i ricavi di ABB sono passati da 24,5 a 40 miliardi di dollari e il Gruppo ha realizzato innovazioni tecnologiche importanti, come ad esempio l’interruttore ibrido in corrente continua in alta tensione (HVDC) che ha risolto una vecchia questione ingegneristica durata 100 anni e che ha aperto la strada alle reti in corrente continua.

“Combinando un nitidissimo senso degli affari con una profonda comprensione e apprezzamento dell’importanza dell’innovazione tecnologica per ABB, Hubertus von Gruenberg ha avuto un ruolo chiave nel posizionamento di ABB come leader nelle tecnologie per l’energia e l’automazione” ha commentato il CEO di ABB Ulrich Spiesshofer. “In occasione del suo ritiro dalla presidenza del consiglio di amministrazione viene naturale che ABB istituisca un premio a suo nome per guidare e ispirare il lavoro dei tecnologi più promettenti del futuro”.

Per il primo Research Award del 2016 i giudici saranno professori dello Swiss Federal Institute of Technology (ETH) di Zurigo, del Massachusetts Institute of Technology (MIT), della Tsinghua University di Pechino, dell’Imperial College di Londra e Hubertus von Gruenberg assieme al Chief Technology Officer di ABB Claes Rytoft.

L'innovazione tecnologica è un pilastro fondamentale della strategia Next Level di ABB che mira ad accelerare la creazione di valore sostenibile attraverso una crescita profittevole guidata dall’innovazione, una esecuzione incessante e da una collaborazione guidata dal business. Un esempio di tale innovazione è YuMi il primo robot collaborativo a due bracci introdotto all’inizio del 2015.

Nel 2014 ABB è stata nominata da Thomson Reuters fra le prime cento imprese innovative al mondo per il terzo anno consecutivo. Nel 2014 e nel 2013 ABB ha depositato il maggior numero di brevetti presso l’European Patent Office (EPO) rispetto a qualsiasi altra società basata in Svizzera. ABB spende 1,5 miliardi di dollari l’anno in ricerca e sviluppo ed impiega 8.500 tra ricercatori e tecnologi.

ABB su Edilportale.com
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
BIM: professionisti italiani, siete pronti? Leggi i risultati