Carrello 0
V Premio Medaglia d’Oro all’Architettura Italiana
CONCORSI

V Premio Medaglia d’Oro all’Architettura Italiana

di Cecilia Di Marzo

Promozione pubblica dell’architettura contemporanea italiana del periodo 2012-2014

18/05/2015 - La Triennale di Milano in collaborazione con il MiBACT, Ministero per i Beni e le Attività Culturali e Turismo, e con MADE expo, bandisce la quinta edizione del Premio Medaglia d’Oro all’Architettura Italiana, evento con cadenza triennale che intende promuovere e riflettere sulle nuove e più interessanti opere e sui protagonisti che le hanno rese possibili. 

La Medaglia d’Oro all’Architettura Italiana punta alla promozione pubblica dell’architettura contemporanea come costruttrice di qualità ambientale e civile, e insieme guarda all’architettura come prodotto di un dialogo vitale tra progettista, committenza e impresa. Il Premio si pone come riflessione attiva sul ruolo del progettista e delle sue opere puntando alla diffusione pubblica, in Italia e all’estero, di un nuovo patrimonio di costruzioni e idee e, insieme, verificando periodicamente lo stato della produzione architettonica italiana, gli indirizzi, i problemi e i nuovi attori. 

Il Premio è così ripartito: 
Medaglia d’Oro all’opera per la qualità della progettazione, l’intelligenza ambientale e contestuale, la realizzazione e la capacità d’innovazione tecnologica. Concorrono alla Medaglia d’Oro tutte le opere realizzate pertinenti alle diverse sezioni sotto indicate e selezionate dalla giuria. 
Premio Speciale all’opera prima. Il premio si riferisce a un’opera prima di un progettista entro il compimento del 40esimo anno d’età e intende porre in forte evidenza la nuova generazione che opera attivamente in Italia e all’estero. 
Premio Speciale alla committenza. Il premio intende porre l’attenzione sul ruolo fondamentale che la committenza pubblica e privata ha nella costruzione di un’opera di architettura e nella definizione di una differente qualità dello spazio fisico e sociale.
- Medaglia d’oro alla carriera a quei progettisti italiani la cui opera ha costituito un punto di riferimento nel panorama nazionale ottenendo, al contempo, il riconoscimento della cultura architettonica internazionale. 

Sono, inoltre, previste sei Menzioni d’Onore relative ad altrettante sezioni del costruire:

  1. Nuovi edifici: fanno parte di questa sezione i nuovi edifici realizzati, a uso privato e pubblico in zone urbane, suburbaneed extraurbane (residenze, scuole, impianti sportivi, municipi, musei, strutture sanitarie, uffici, spazi commerciali, impianti industriali, strutture per il tempo libero, edifici religiosi, etc.).

  2. Paesaggio e spazi urbani: progetti realizzati di parchi, giardini, piazze, aree di riqualificazione ambientale in zone urbane,suburbane ed extraurbane;

  3. Infrastrutture: progetti realizzati di strade, ponti, gallerie, canali, linee e fermate metropolitane, linee ferroviarie, stazioni,aeroporti, porti, opere a rete per il trasporto dei materiali energetici, vitali e di scarico (oleodotti, gasdotti ed elettrodotti;acquedotti e fognature), etc. etc.;

  4. Riconversione e restauro: progetti realizzati di riconversione edilizia relativi a grandi aree, quartieri ed edifici; progetti realizzati di restauro e ripristino di architetture storiche e contemporanee;

  5. Allestimenti: progetti realizzati, riguardanti la valorizzazione temporanea di spazi urbani, infrastrutture, aree verdi,l’esposizione museale, artistica, commerciale;

  6. Interni: progetti realizzati riguardanti la sistemazione definitiva di spazi interni di nuova realizzazione o preesistenti, ad uso pubblico o privato, a destinazione residenziale, commerciale, industriale, museale ecc.

I premi e le menzioni verranno assegnati ad architetture progettate da professionisti italiani (architetti e ingegneri) e realizzate in Italia o all’estero nel periodo 2012-2014.

Medaglie d’Oro, Premi Speciali e Menzioni d’Onore verranno attribuiti da una giuria internazionale che stabilirà la lista dei progetti finalisti, fra i quali voterà a maggioranza i vincitori della Medaglia, dei singoli Premi Speciali e delle Menzioni d’Onore. La decisione della Giuria verrà resa pubblica tramite una conferenza stampa e una cerimonia ufficiale di proclamazione, cui seguirà l’esposizione e la pubblicazione dei progetti finalisti. 

Sono previsti tre criteri di raccolta delle candidature, i cui risultati confluiranno, senza alcuna selezione preventiva, in un unico contenitore che verrà sottoposto alla giuria:
- Segnalazione da parte degli advisers: opere relative alle categorie indicate segnalate dagli advisers (architetti, direttori di riviste e Centri per l’architettura, critici) invitati dalla Triennale di Milano
- Autocandidatura: qualsiasi progettista (architetto e ingegnere) potrà autocandidare un proprio lavoro seguendo le indicazioni consultabili all’interno del sito web della Triennale di Milano – Medaglia d’Oro 2015
- Segnalazione da parte di Associazioni, Enti e Fondazioni riconosciuti.

Le candidature al Premio Medaglia d’Oro all’Architettura Italiana dovranno essere consegnate entro il 15 giugno 2015.

A dicembre 2015, in occasione dell'inaugurazione della mostra dedicata ai progetti dei finalisti e dei vincitori, sono in programma la premiazione e la lectio magistralis del vincitore della Medaglia d’Oro.

© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Lucernari e cupole per illuminare dall'alto, quali usi nei tuoi progetti? Partecipa