Carrello 0
NORMATIVA

Catasto: i Comuni possono accedere alle planimetrie

di Alessandra Marra
Commenti 15981

Agenzia delle Entrate: il nuovo servizio migliorerà la gestione della fiscalità immobiliare e i controlli urbanistici

Vedi Aggiornamento del 07/08/2018
Commenti 15981
13/05/2015 – Da questa settimana i Comuni possono accedere gratuitamente alle planimetrie catastali degli immobili ubicati nel proprio territorio, per i controlli urbanistici e la gestione della fiscalità immobiliare locale.
 

Planimetrie Catastali: accesso dei Comuni

Questo nuovo servizio è utilizzabile tramite la piattaforma Sister, il servizio telematico dell’Agenzia delle Entrate che consente di visualizzare la planimetria di un immobile, con accesso diretto alle banche dati gestite dall’Agenzia.
 
Grazie alla collaborazione con le Entrate gli Enti locali avranno a disposizione un ulteriore strumento per la gestione della fiscalità immobiliare locale e per i controlli urbanistici ed edilizi. Non sarà, quindi, necessario da parte dei Comuni sottoscrivere una nuova abilitazione.
 
Già da tempo l’Agenzia mette a disposizione dei Comuni, per le attività di accertamento previste dall’ DL 201/2011, i dati relativi alle superfici delle unità immobiliari, scorporando, per gli immobili residenziali, le superfici di balconi, terrazzi e aree scoperte pertinenziali e accessorie.

Grazie a questa nuova funzione, i Comuni potranno disporre anche delle planimetrie, senza richiedere nuove abilitazioni. Tutte le informazioni sulle modalità tecniche per l’accesso e la fruizione possono essere consultate sul sito dell’Agenzia delle Entrate seguendo questo percorso: Home > Cosa devi fare > Consultare dati catastali e ipotecari > Consultazione banche dati > Sister (Istituzioni).
 
Inoltre presso gli sportelli catastali decentrati dei Comuni i singoli proprietari potranno richiedere gratuitamente il servizio di rilascio delle visure e delle planimetrie.



 
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui
Altri commenti
thumb profile
Gian

il diritto alla privacy purtroppo non vale per tutti....soprattutto se collegato a norme tributarie o similari (valide per i comuni mortali...). Comunque è pacifico che si addivenisse a questo, vista l'idea di decentramento agli anti locali delle funzioni catastali; deve preoccupare di più i cittadini la volontà nazionale che si sta mettendo in moto per eccertare gli abusi e gli illeciti, anzi si deve preoccupare chi sa di avere qualcosa che non va...e non parlo di una finestra spostata di 20 cm. Vedremo l'evoluzione e i casini che ne deriveranno....almeno in una prima fase


x Sondaggi Edilportale
QUIZ Bonus Casa: quanto li conosci? Partecipa