Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Edilportale Digital Forum, la quarta giornata della fiera virtuale dell’edilizia
TECNOLOGIE Edilportale Digital Forum, la quarta giornata della fiera virtuale dell’edilizia
NORMATIVA

Modelli unici per l’edilizia: Cil e Cila in tutte le Regioni

di Alessandra Marra

La Lombardia è stata l’ultima Regione ad adeguarsi. La Sicilia non deve adottarli

Vedi Aggiornamento del 15/07/2016
Commenti 18390
18/05/2015 – Con la Delibera 3543 dell’8 maggio 2015 anche la Lombardia ha approvato la modulistica unificata e standardizzata per la Comunicazione di Inizio Lavori (CIL) e la Comunicazione di Inizio Lavori Asseverata (CILA) per gli interventi di edilizia libera.
 
Si chiude dunque il cerchio delle regioni che dovevano adeguarsi ai modelli unici e semplificati per CIL e CILA approvati dalla Conferenza Unificata Stato-Regioni del 18 dicembre 2014.
 

Edilizia libera in Sicilia

Un discorso a parte va fatto per la Sicilia, che, pur non avendo ancora adottato i moduli unici, non è sottoposta al vincolo di adozione dell’accordo del 18 dicembre 2014
 
Infatti, con una nota, l’Assessorato del Territorio siciliano ha specificato che i modelli standardizzati CIL e CILA sono finalizzati agli interventi di edilizia libera definiti dal DPR 380/2001 (Testo unico sull’edilizia); ma, essendo la Regione Sicilia a statuto speciale e avendo competenza legislativa esclusiva in materia urbanistica, le disposizioni del Testo unico non operano direttamente nell’ordinamento regionale, pertanto ‘viene a mancare il presupposto normativo per adottare i moduli’.
 

Cosa sono i moduli unici per l’edilizia

Ricordiamo che i moduli, adeguati alle ultime novità introdotte dallo Sblocca Italia, sono stati predisposti per assicurare una maggiore semplicità nelle procedure edilizie sia per gli adempimenti dei tecnici e imprese sia per i cittadini.  
 
I moduli snelliscono gli interventi di edilizia libera che non richiedono particolari autorizzazioni non rientrando né nel Permesso di costruire né nella Scia (Segnalazione di inizio attività).
 
I moduli contengono una parte invariabile e delle parti che invece le Regioni dovevano modificare o integrare.
 

CIL e CILA: ecco tutte le Regioni

Ecco l’elenco completo da cui è possibile scaricare i moduli. 
 
Abruzzo: Scaricali qui
Basilicata: Scaricali qui
Calabria: Scaricali qui.
Campania: Scaricali qui.

Emilia-Romagna: Scaricali qui
Friuli Venezia Giulia: Scaricali qui.
Lazio: Scaricali qui
Lombardia: Scaricali qui.

La Liguria aveva già approvato il modulo relativo solo alla CILA (Scaricala qui) in quanto nell’ordinamento della Regione non è previsto alcun intervento con la CIL.

Marche: Scaricali qui
Molise: Scaricali qui
Piemonte: sistema MUDE Piemonte
Puglia: Scaricali qui  

Come detto per la Sicilia viene a mancare il presupposto normativo per adottare i moduli.
La Sardegna ha integrato la modulistica unificata e semplificata nel sistema informativo del SUAP e del SUE, operativo dal 16 febbraio.  
  
Toscana: Scaricali qui
Umbria: Scaricala qui 
Veneto: Scaricali qui

La Regione Autonoma della Valle d'Aosta, per la sua normativa regionale in materia edilizia, non prevede interventi da realizzarsi con la presentazione della CIL o della CILA.

La Provincia Autonoma di Trento ha una propria speciale disciplina legislativa in materia edilizia ed urbanistica e dispone già di una modulistica unica per tutto il territorio della provincia.



Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui